sabato, febbraio 27, 2010

102,39

Nuovo record.
Dopo essere riuscito a superare per la prima volta i 90 km settimanali il mese scorso, con il lungo di oggi ho posto l'asticella del mio limite oltre i 100. E se mi sembravano tanti 90 figuriamoci centoduechilometri e rotti.
Altra giornata di sole, ci sto prendendo gusto, un po' fredda all'inizio ma poi temperatura perfetta per correre. Il ritmo non è elevatissimo, ma il timore di arrivare a non averne più prima dei 32 mi fa saggiamente essere prudente. Quello di oggi è anche l'ultimo programmato nella preparazione alla maratona di Roma e sapere questo, dovendo correre da solo, è sicuramente il migliore degli aiuti.
Primi 2/3 abbastanza tranquilli e ultimi 10 con un passo, non da gara, ma più che accettabile.
Il più è fatto e in settimana si parte con lo scarico.
-21 giorni.

6 commenti:

  1. almeno l'ultimo LL andrebbe invece corso a RG, altrimenti sarà poi difficile tenerlo per 42k... ;) naturalmente mi auguro che non accada!

    RispondiElimina
  2. intendevo: andrebbe corso in progressione sino al RG.....

    RispondiElimina
  3. @the yogi: purtroppo hai ragione. ma questa volta è andata così. mi consola sapere che anche se l'anno scorso avevo fatto un ultimo LL perfetto il risultato alla fine non era stato quello sperato. mettiamola cosi: se va male roma c'è sempre milano.

    RispondiElimina
  4. Cavolo complimenti: io 102 km e rotti non so nemmeno come si "costruiscono"...voi ultra"centenari" siete uno stimolo ed un esempio da emulare. :)

    RispondiElimina
  5. reputavo difficile l'obiettivo dei 90 figuriamoci quello dei cento. Diciamo che aver fatto un lungo alla domenica e uno al sabato ha aiutato parecchio

    RispondiElimina