venerdì, marzo 26, 2010

(Quasi) come nuovo

A cinque giorni dalla maratona gli arti inferiori hanno ripreso una più che discreta funzionalità e salire o, soprattutto, scendere dalle scale è tornato ad essere un normale esercizio di deambulazione e non il più grande dei supplizi. Dopo la "sgambata" di martedi, una decina di chilometri a passo turistico per il parco di Trenno, si ricomincia a fare sul serio, o almeno queste dovrebbero essere le intenzioni, in vista del prossimo e ormai imminente appuntamento.
Quello che manca, e la cosa non mi meraviglia, è la voglia di ricominciare a "soffrire" per altre due settimane. Due maratone in 21 gg non mi era ancora capitato. E così ieri dopo le classiche 8 ore di lavoro e un rapido giro in Duomo con la consorte, il tempo di arrivare a casa e, nonostante una leggera pioggia, alle otto e mezza in strada per quasi 13 chilometri in poco più di 55 minuti.
Responso più che positivo: (quasi) come nuovo.

7 commenti:

  1. Bravo Nino bella ripresa.....eroico soprattutto per i 13 km dopo lo shopping :-P :-P

    RispondiElimina
  2. 13km@55'... rallenta, sennò chi te ferma +!!!
    Milano sarà la tua rivincita dai!

    RispondiElimina
  3. in effetti è andata meglio di quanto sperassi.

    RispondiElimina
  4. Io farei passare ancora una settimana prima di fare alcunche' di lavoro e corricchierei alla tapasciun...!!
    2 maratone in cosi' poco tempo lasciano il marchio come ad un vitello...!!!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  5. vedrò di seguire il tuo consiglio. non vorrei fare una fesseria.

    RispondiElimina
  6. Quoto MarcoB, attenzione che proprio quando siamo motiviatissimi a riscattarci facciamo fesserie.

    RispondiElimina
  7. Ma si Nino, tanto ce l'hai, e ce lo sai!

    RispondiElimina