martedì, giugno 15, 2010

23°

Dopo un week-end a zero km e dedicato interamente all'ingrasso, tocca recuperare. E anche se il cielo, con i suoi nuvoloni carichi di acqua, non promette niente di buono non posso, dopo essermi lamentato per il troppo caldo che ha accompagnato tutte le uscite della settimana scorsa, perdermi l'occasione di correre con una temperatura che, memoria veramente corta, non ricordavo neanche potesse esistere.
Ad essere sincero, per i miei gusti, un po' troppo umido ....
Per la serie "contenti mai".

11 commenti:

  1. Meglio l'acqua che il caldo torrido

    RispondiElimina
  2. Quotone per Caio. A me il caldo umido mi uccide. L'acqua mi carica!

    RispondiElimina
  3. finche si tratta di prenderla una volta ogni tanto va anche bene....

    RispondiElimina
  4. quoto chi quota: ci lamentiamo a prescindere...... :)

    RispondiElimina
  5. Ssshhhhttt Nino!!! Che se arriva il caldone anche qui siamo finiti... :D

    RispondiElimina
  6. al caldo , bisogna correre di prima mattina

    RispondiElimina
  7. Oggi, dal mio balcone, mentre pioveva sono passati più di qualche runner. Che invidia...
    A me piace molto correre sotto la pioggia (non troppo intensa e se capita ogni tanto, sia ben chiaro ;))

    RispondiElimina
  8. Pigliamo quel che viene e non ci lamentiamo... certe volte sembra che ci sentano e ti mandono l'opposto...!!!

    RispondiElimina
  9. Correre con la pioggia per me è un viatico e uno sprono.. per l'umidità va de retro!

    RispondiElimina
  10. Caldo, pioggia, umido.....pero' vai come una moto!!!
    Ciao

    RispondiElimina