lunedì, giugno 07, 2010

Sessanta minuti

E anche questo obiettivo è stato raggiunto.
Ormai l'estate è alle porte e per provare a correre con temperature ancora accettabili, tocca puntare la sveglia anche al sabato.
Ma una volta in strada correre con il fresco ripaga della, si fa per dire, levataccia.
Niente lavori particolari, solo un po' più di strada da percorrere. E una volta nel parco provo anche ad aumentare il ritmo, cencando di completare, almeno il primo dei 3 giri previsti, ad un passo decisamente più sostenuto.
La voglia non manca di certo, ma con il passare dei minuti mi rendo conto che certi ritmi, almeno per ora, non me li posso ancora permettere.
Ci si accontenta.
Certo che leggere poi 7' e 32", sul display del Garmin, non può che fare piacere.

12 commenti:

  1. Prepariamoci, stà arrivando la bolla africana...io mi squaglio solo al pensiero!!!!

    RispondiElimina
  2. beh, stai meglio di un tempo! ci sto arrivando anch'io, ma con molta più fatica....

    RispondiElimina
  3. si è vero ma ho il vantaggio che la mia sosta è stata decisamente più corta della tua.

    RispondiElimina
  4. Ti devi alzare all'ora della tigre per combattere il caldo (3 4 del mattino)

    RispondiElimina
  5. Dalla tua cartina risulta che domani posso dormire tranquillo anche se di fulmini e temporali non se ne può più!!ma stamattina alle 6e30 ho seguito il tuo esempio e si stava proprio bene!!

    RispondiElimina
  6. Molto bene... 4'13'... proprio niente male ;)

    RispondiElimina
  7. E' arrivato il caldo e gia da un paio di settimane che alle 7 il sabato e la domenica sono in strada.
    Complimenti per i tempi ,il 2°poi ripaga tutti gli sforzi.

    RispondiElimina
  8. grazie. sono incontentabile. alla terza uscita serale e già sto rimpiangendo l'assurdo maggio appena passato

    RispondiElimina
  9. Anche questo caldo (che sta per arrivare) passerà!
    ....tra gli ombrelloni, la sabbia, i bikini hihihi! :D

    RispondiElimina
  10. Per combattere il caldo, beato chi riesce a correre in montagna.

    RispondiElimina
  11. E si'... mo' che e' arrivato er callo... so' pifferi nostri...!!
    Comunque bravo... avanti cosi' ...

    RispondiElimina