giovedì, luglio 01, 2010

Nuovamente genio


Con una settimana "fitta, fitta" d'impegni, per riuscire a mantenere le quattro uscite tocca adattarsi.
Pur sapendo che uscire a correre dopo l'esselungaday significa cenare da solo e non prima delle 22 e 30, la sola idea di poter correre con una temperatura decente fa si che, nonostante la stanchezza, appena il tempo di svuotare le borse e sono già in canotta e pantaloncini pronto a fare i miei chilometri.
Peccato che ieri alle 21, della temperatura decente, non era rimasta che solo l'idea. Per non parlare poi del tasso di umidità stile caraibi a settembre inoltrato.
Ovviamente poi, con un clima del genere, portare a casa un "risultato" che ne giustifichi la fatica diventa veramente difficile.
12km e mezzo in 58'. Che come tempo non sarebbe neanche male se non fosse che, a casa, ci sono tornato letteralmente distrutto.
Anche quella di ieri, una gran bella idea.

1 commento:

  1. Vai cosiiiiii

    NON MOLLARE

    A BUMBAZZZZZZZZZZAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina