lunedì, novembre 15, 2010

Lungo

A tre settimane da Venezia pensavo di essere pronto per potermi permettere nuovamente uscite di una certa lunghezza rincuorato anche dal buon esito dei ventuno chilometri del precedente sabato portati a casa senza particolari difficoltà. Avere scelto poi di tornare a correre in Valle Olona, dopo la positiva esperienza dello scorso Agosto, doveva essere lo stimolo in più per distogliere la mente dalla routine, da quello che è, solitamente, il percorso dei lunghi ormai da diversi anni. Nessuna voglia di strafare. Andata e ritorno per arrivare a correre in meno di due ore e mezza poco più di una trentina di chilometri. Peccato che dopo due ore mi sono letteralmente "piantato". Ho deciso che quanto fatto poteva bastare, o forse, più semplicemente, non ne avevo proprio più. Capita.
Ma di strada, per tornare a casa, ne mancava ancora un po'....

8 commenti:

  1. e quindi come ci sei ritornato???

    RispondiElimina
  2. Capita, ogni tanto bisogna anche ricaricare le pile...

    RispondiElimina
  3. una lunga e rilassante passeggiata!

    RispondiElimina
  4. già, capita! una mara lascia sempre il segno, altroché....

    RispondiElimina
  5. tranquillo in allenamento ...mollare un lungo fatto dopo la 42km ci sta.

    RispondiElimina
  6. é dura la maratona...c'è bisogno di tempo per ricaricare tutte le scorte glicemiche...porta pazienza

    RispondiElimina
  7. io ho mollato una 21, sto peggio di te! ;)

    RispondiElimina
  8. Esperienza interessante, per me in prospettiva pisa dopo firenze...

    RispondiElimina