mercoledì, febbraio 02, 2011

Progressivo

Nonostante le ripetute della sera prima, una volta iniziato a correre, mi sono reso conto di poter impostare un ritmo decente già dalle prime battute e che quindi potevo anche provare qualcosa di meglio di un semplice giro da un'ora. Scartata immediatamente la balzana idea di nuove ripetute (va bene tutto però....), la decisione è caduta su un progressivo di una dozzina di chilometri. Partire a 4'e 40" e cercare di arrivare a RM -5%.
In realtà, dopo i primi minuti andati via lisci, il compito si è rivelato un po' più difficile del previsto, ma che soddisfazione vedere poi su SportTracks, una volta scaricati i dati, di esserci riuscito.

9 commenti:

  1. Ottimo allenamento considerando che eri già affaticato. Un consiglio, tu quanti mesi prima la prepari la maratona?

    RispondiElimina
  2. sembra un quadro d'arte moderna.. si, un'opera!

    RispondiElimina
  3. @grezzo: di solito comincio seriamente 4 mesi prima della gara.
    @la polisportiva: un grafico così su una mia corsa non l'avevo mai visto.

    RispondiElimina
  4. ottimo direi
    lo proverò anch'io una cosa del genere

    RispondiElimina
  5. sti cazzi,,, che progressivo perfetto........a roma a quanto punti'????

    RispondiElimina
  6. Nel mentre la fatica e la testa ci spingono a rallentare ma quando abbiamo terminato vedere il risultato raggiunto da un'enorme euforia. Bravo come al solito

    RispondiElimina
  7. Fare le ripetute anche il giorno dopo vuol dire cercarsela eh... ottimo allenamento!

    RispondiElimina
  8. Che bella la colonna dei 12 chilometri!

    RispondiElimina
  9. @grinta: giusto per fare qualcosa di diverso
    @lello: di sicuro voglio scendere sotto il tempo di venezia, poi se arriva qualcos'altro.......
    @ginko: concordo
    @oliver: l'idea delle ripetute è stato solo un attimo di debolezza, immediatamente abbandonato
    @father: grazie

    RispondiElimina