lunedì, marzo 28, 2011

Quaranta

stramilano
Nata nel 1972 da un'idea di Renato Cepparo, la Stramilano venne concepita dopo l'insperato successo della corsa Milano-Proserpio, una "passeggiata non competitiva" di ben 43 km, che lo stesso Cepparo organizzò con pochi amici nel 1971.
La prima edizione, in notturna e su un percorso di 24,700 chilometri, ebbe luogo il 14 Marzo e vide la partecipazione di 3500 "runners". Da allora la Stramilano ha cambiato volto diverse volte. Prima affiancando alla non competitiva la gara agonistica. Poi creando la "Stramilanina", la gara dedicata ai più piccoli. Quello che però, in questi anni, non è mai cambiato è la massiccia partecipazione della gente. Mezza giornata padroni della città. Dal 2004 poi, gli organizzatori, hanno deciso di posticipare la gara agonistica in coda alle altre due, permettendo anche al "popolo dei 50000", se ne hanno voglia, di vedere l'arrivo dei campioni all'Arena Civica, dove è posto l'arrivo di tutte e tre le manifestazioni.
stramilano
Sesta partecipazione (ventunesima contando anche la non competitiva) e un compito per me inusuale: provare a fare da pace ad un amico portandolo a correre i ventun chilometri in novanta minuti. Nonostante il traffico, solito italico vizio di voler partire sempre e comunque davanti, in perfetta media già dopo poche centinaia di metri. Una volta lasciata piazza Castello, Arena, Corso Sempione e ritorno,di nuovo Arena e Bastioni di Porta Nuova. Un occhio al garmin e un occhio all'amico, cercando di non forzare l'andatura. Melchiorre Gioia , Corso Buenos Aires e.... mi sono perso l'amico. Evidentemente non è il mio mestiere.
Piazza del tricolore, piazza 5 giornate, piazza Medaglie d'oro. Praticamente il percorso della maratona. I chilometri passano e il ritmo tiene. Correre in mezzo agli altri decisamente aiuta.
stramilano
Porta Ticinese e la sua darsena, via Washington, velodromo Vigorelli e di nuovo in Corso Sempione per gli ultimi tiratissimi 3 chilometri. Finalmente il parco e una volta seguito per metà il perimetro dell'Arena civica ingresso dalla "porta Trionfale" per gli ultimi metri. Ottantotto minuti e spiccioli. E a soli sette giorni da Roma.
Che faccio, devo preoccuparmi ?

26 commenti:

  1. Sarà pure stra-potere, ma perdersi il compagno fa di te una pessima lepre.

    RispondiElimina
  2. @giancarlo: hai perfettamente ragione. mi sono sentito in colpa per l'accaduto. non è il mio mestiere.

    RispondiElimina
  3. Nino!! L'amico non dovevi abbandonarlo...cavolo...ma dopo l'hai rivisto almeno?

    RispondiElimina
  4. Ma come hai fatto a perdere il tuo amico....(:-))))....

    RispondiElimina
  5. Grande prova ,ha ragione Diego ma come si fa.

    RispondiElimina
  6. come pm sei inaffidabile, come runner un riferimento: facciamo la media? ;D

    RispondiElimina
  7. Ok Nino, ora so cosa non chiederti eh... :D

    RispondiElimina
  8. Bel peismecher! :-) Quello che viene da chiedersi leggendo il post è 'ma che fine ha fatto?' 'L'haipiù rivisto?' e soprattutto 'hAI CONTROLLATO I TOMBINI?'

    RispondiElimina
  9. Azz, praticamente Roma ti ha fatto un baffo, alla fine. Ma poi il tuo amico l'hai rivisto all'arrivo? ;)

    RispondiElimina
  10. Sarà ma io sono del 72 e quest'anno faccio 39 anni.
    Ma che lo scorso anno hai fatto il pacer delle 3,30 a Roma per caso???!?

    RispondiElimina
  11. ...pero' un amico che l'ha appena fatta pure lui, mi ha detto che era piu' lunga di circa 300 metri...

    RispondiElimina
  12. Beh per il tuo amico dovresti preoccupparti,ma lo hai ritrovato?
    Grande runner ma pessimo pacer,l'istinto della gara ha avuto il sopravvento sul tuo compartamento,ma ora che gli racconti,che pensavi fosse avanti...ti crescerà il naso.

    RispondiElimina
  13. @tutti: lo so, come pace non sono affidabile. ma mi aveva garantito che almeno sino al decimo avremmo provato i 90 minuti.
    al sesto me lo ero già perso.
    a mia discolpa il passaggio ai 5 in 21' e 17" e al 10° in 42' e 22".
    Comunque è arrivato sano e salvo.

    RispondiElimina
  14. Volevo venire ma mi sono accorto tardi della chiusura delle iscrizioni.. sicuramente avrei deambulato a 7 giorni da Roma ma non l'ho mai corsa..
    Comunque complimenti! il tuo amico ce l'ha fatta da solo o sta ancora girando x Milano????

    RispondiElimina
  15. @marco: 'sta storia che è più lunga non regge.
    se sto a guardare il garmin, roma l'ho corsa a 4' e 15". diamo troppa fiducia al giocattolino.

    RispondiElimina
  16. @master: hai ragione. sono quaranta edizioni. mo cambio il titolo....

    fatto!!

    RispondiElimina
  17. L'ho sempre pensato: pacer si nasce.
    Stimo e apprezzo tantissimo chi ha questa dote, io non potrei neppure provarci.
    Spero tu non abbia perso un amico ;-)
    Comunque...complimenti!

    RispondiElimina
  18. In questi giorni ho letto diversi racconti della Stramilano, mi sa che l'anno prossimo ci vengo anch'io ... complimenti per la tua gara !

    RispondiElimina
  19. Nino dai commeenti che ho letto sono tutti preoccupato per il tuo amico e di te frega poco :-) magari potresti chimare "chi l'ha visto". Lascia perdere però FORUM!

    RispondiElimina
  20. a 1 settimana da roma un grande risultato , grande nino ... sara' ancora l'effetto dell' amatriciana!!!!!!!!!!
    il tuo amico in quanto ha finito???

    RispondiElimina
  21. @insane: dovresti provarla.
    @valentina: mestiere difficile. spero anch'io di nonaver perso un amico.
    @rocha: grazie. secondo me è da provare
    @ginko: amico arrivato sano e salvo
    @daniele: davvero ??
    @lello: più o meno 1h e 32'

    RispondiElimina
  22. @Nino: ciao, sono Luca l'amico di Marco Bucci. Intanto ti faccio i complimenti per tutto (Blog/corse/considerazioni varie) ecc. Volevo spiegare meglio la mia affermazione riguardo il fatto che la Stramilano era più lunga. Non do di solito peso + di tanto ai giocattolini, pur avendo sempre l'ultimo e miglior modello....sono un accessorista e non resisto all'acquisto :), il fatto è che tutti, ripeto tutti i GPS all'arrivo segnavano dai 300 ai 400mt in più rispetto ai canonici 21.097mt (ho chiesto ad almeno 30 runners. Come se non bastasse ho considerato il fatto di aver corso la RomaOstia 1 mese prima in 1.23.42 e dopo un ulteriore mese di allenamento mirato e su un percorso decisamente più filante come Milano ho chiuso in 1.24.24. Stessa cosa è successa ad un compagno di squadra con cui ho corso fino al 15°.....sono assolutamente sereno nel dire questo perchè avevo riposto i sogni di PB già al 15° quindi per me non avrebbe fatto differenza chiudere in 1.23 o in 1.24....non reclamo nulla è stata una bella gara ben organizzata e mi sono divertito però.....era + lunga!!!! Piacere di averti "conosciuto" e complimenti ancora soprattutto per le 15 maratone!!!! Luca in arte Instinct73

    RispondiElimina
  23. @luca: anche il mio garmin ha misurato il percorso 21 e 400 metri. però il percorso è omologato. difficile che sbaglino di così tanto.
    e poi dopo quello che è successo nel '96 quando il record di tergat non venne omologato perchè più corto di 49 metri!. La leggenda "narra" che un vigile o un addetto sul percorso spostò il gonfiabile che fungeva da boa per far passare un macchina e non lo rimise a posto (allora i campioni correvano al sabato dal Duomo a Porta Venezia ripetendo il percorso diverse volte).

    RispondiElimina
  24. @Nino: so che il percorso è omologato e ricordo anche il fatto di tergat.....cmq non importa, magari il percorso è corretto ma qualche transennatura crea delle deviazioni ecc. pazienza!!!
    Il 24 maggio correrò anche io l'albarace alle 5.30 che devo dire a Roma è molto molto affascinante con un circuito intorno allo stadio olimpico ed a quello dei marmi con arrivo dentro lo stadio illuminato dai riflettori in un'atmosfera surreale! Poi docce a disposizione e si va (con largo anticipo in ufficio)
    Alla prossima,
    Luca

    RispondiElimina
  25. @luca: difficile che sbaglino di nuovo MA NON IMPOSSIBILE.
    diciamo che ci fidiamo.
    Il 24 maggio di sicuro troverai una temperatura un po' più mite di quella che abbiamo trovato stamani. altro che domenica scorsa.
    e correre a roma è sempre bello.
    alla prossima

    RispondiElimina