domenica, gennaio 06, 2013

Finite!

Tocca riprendere, domani si torna al lavoro dopo una lunga pausa. A casa dalla vigilia di Natale stavo cominciando a prenderci gusto. Tanta corsa, poca piscina e, perchè negarlo, più di un eccesso una volta messe le gambe sotto il tavolo.
Chilometri che aumentano, medie che si abbassano. Grazie alle temperature decisamente insolite faccio meno fatica a trovare la voglia di scendere in strada e anche le "prestazioni" ne traggono beneficio. Una dozzina di uscite e più di centottanta chilometri alla ricerca della forma perduta. Mezze, progressivi, ripetute. Non mi sono fatto mancare niente. E oggi, una volta sbrigata la pratica, mi sono concesso il lusso di vedere "sudare" gli altri. Campaccio edizione numero 56. 
Che spettacolo!

8 commenti:

  1. il bello di non far le ferie è che non si soffre della "sindrome da rientro"....ma nonostante ciò il lavoro in questi giorni, anche se scarso, sembra più duro..bah...

    RispondiElimina
  2. Era pure ora... mica poteva durare così tnt la pacchia

    RispondiElimina
  3. E io, fossi in te, un pensierino alla triplice lo farei :-)

    RispondiElimina
  4. @mauro: se devo essere sincero, preferisco di gran lunga la sindrome da rientro
    @gian carlo: in effetti
    @squonimo: non se ne parla.

    RispondiElimina
  5. Il trauma di riprendere! e chi te lo ripaga?

    RispondiElimina
  6. Pensa che bello se il lavoro fosse solo una pausa tra gli allenamenti...

    RispondiElimina
  7. ferie?!? cosa sono?!?!?!?!?!?!?!?!

    RispondiElimina
  8. @tosto: dovrei chiedere i danni ?
    @anna: non sarebbe male
    @mauro: se viene decisa la chiusura per Natale non è che si può far diversamente......

    RispondiElimina