sabato, maggio 03, 2014

I Cinq Casinott

Nata nel lontano '76 questa bella manifestazione è giunta alla trentonovesima edizione continuando a raccogliere, nonostante sia una tapasciata o non competitiva come dir si voglia, un notevole successo e io, quando posso, vi partecipo volentieri. Organizzata dall'Oratorio San Giovanni Bosco registra il "tutto esaurito" con largo anticipo portando ogni primo maggio sulle strade quattromila persone che per cinque euro di iscrizione hanno a disposizione due percorsi (da 7 e da 13km) e un bel pacco gara offerto dagli sponsor. Breve riscaldamento e direttamente alla partenza in attesa dello start previsto per le nove. L'esperienza insegna e se parto dietro, visto il percorso e le partenze libere, prima di riuscire ad impostare il passo ce ne vuole. Ho il garmin ma solo per la mappa e le statistiche e quindi opto per il programma "si va a sensazione e spingo finchè ne ho". Primi chilometri sull'asfalto un po' sopra le righe e una volta "infilato" lo stretto sentiero che costeggia il canalone tocca adeguarsi al fondo e, nella prima parte, trovare i punto giusto per i sorpassi. Al sesto di nuovo in paese prima del bivio che separa le due distanze e all'ottavo di nuovo su sterrato per gli ultimi chilometri immersi nel verde con un attraversamento del vicino campo di golf. Sono stanco e faccio fatica a spingere e i tre sorpassi subiti lo certificano. Ma ormai, una volta tornati su asfalto, so che manca poco. Ultimi metri per un arrivo di nuovo in spinta e chiusura in cinquantuno e spiccioli. 
Un bel primo maggio.

4 commenti:

  1. Che belle queste corse non competitive... e complimenti per il risultato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nin competitive solo sulla carta. Una volta li tutte a cannone

      Elimina
  2. Alla fine si tira di più in quelle gare che non nelle competitive...ho trovato sempre atleti di ottimo livello, e a volte premiano i primi tre assoluti. Complimenti per l'ottima prova!

    RispondiElimina