mercoledì, giugno 11, 2014

Ciclope

E anche quest'anno il nostro bell'anticiclone dal nome improbabile è arrivato sulle "nostre" teste. Trentadue, trentaquattro gradi e anche una semplice corsa lenta diventa una piccola un'impresa. Eppure, nonostante Ciclope, sono alla quarta uscita consecutiva. Una cinquantina di chilometri e, gran botta di vita, una decina di ripetute corte in salita, giusto per riprendere il filo del discorso interrotto mesi fa.
Sono ancora nella fase "Kazzenger" ma almeno una volta alla settimana, compatibilmente con le temperature, cerco di inserire almeno una uscita di qualità. E in questo Giugno ancora avaro di gare provo a mantenere il livello di forma che faticosamente ho raggiunto a livelli accettabili. 
Non manca poi molto, tre settimane e si torna a fare sul serio.
C'è una quarantadue da preparare.

13 commenti:

  1. Anche tu finirai in quel di Torino con gli altri o fai qualche cosa prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a meno di ripensamenti dell'ultima ora, direi proprio di no

      Elimina
  2. Perchè anche al nord fa caldo? :-D
    Io sto correndo verso le 14.30/15.00 e ti lascio immaginare con quali temperature e con quale umidità, si suda già ad allacciarsi le scarpe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tanto di cappello. a quell'ora non ci riuscirei proprio

      Elimina
  3. Considera la cosa positiva che questo anno a Venezia non sarai solo;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piu o meno. tu parti dalla prima gabbia

      Elimina
  4. Corri anche per me che non potrò farlo fino al 1° di agosto!
    Comunque anche qui siamo oltre i 30°.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai resisti, ancora un mese e mezzo di sofferenza

      Elimina
  5. Teniamo duro fino al fine settimana, rinfrescherà! Il problema di queste ondate di caldo è che giungono improvvisamente, con il fisico non ancora preparato... e correre in queste condizioni non è propriamente un divertimento...

    RispondiElimina
  6. e vero ma gia si parla del prossimo pronto a breve ad arrivare sulla nostra penisola

    RispondiElimina
  7. Bene! La motivazione batte il caldo!! Comunque 'sto weekend rinfresca di brutto...

    RispondiElimina
  8. E come mai la fase Kazzenger? Mica avrai subito il colpo psicologico di Roma? Naaaa, voi maratoneti siete piu' forti di tutto e di tutti.

    RispondiElimina
  9. Ciclope è alle spalle godiamoci la frescura. Venezia è bella all'inizio e negli ultimi due km. Il ponte è uno strazio, non finisce più..

    RispondiElimina