lunedì, novembre 24, 2014

Ready, steady, go

Ci risiamo. È arrivato il momento di ripartire con una nuova "avventura" lunga sedici settimane che, infortuni permettendo, mi dovrebbe portare ad essere tirato a lucido all'appuntamento con la quarantadue di primavera. La tabella ce l'ho e il tempo libero, compatibilmente con gli altri impegni, cercherò di ritagliarmelo.
Quattro uscite a settimana e quattro differenti lavori da portare a casa. Salite, ripetute, progressivi, medi e, un po' più avanti, i lunghi. In fondo gli ingredienti sono sempre gli stessi e non c'è nulla da inventare.
Sette settimane di crescita organica, una di scarico (facoltativa) e sette di rifinitura dove è previsto un aumento dei ritmi e del numero di chilometri, prima dello scarico finale.
Si comincia con le salite brevi. Non mi resta che correre.

4 commenti:

  1. Buon lavoro, Nino!
    Sedici settimane di lavoro e divertimento per correre veloce verso ed alla quarantedue primaverile!

    RispondiElimina
  2. quale 42 hai puntato? Milano?

    RispondiElimina