martedì, dicembre 09, 2014

Garmin Forerunner 15


garmin - forerunner 15 In commercio dal Maggio di quest'anno, il GPS Sport Watch da polso Forerunner 15 è l'ultimo nato di casa Garmin. Leggero, di facile utilizzo e dotato di funzioni fitness "vivofit". Rileva distanza percorsa, velocità/passo corrente, frequenza cardiaca e calorie bruciate durante l’allenamento e con il foot pod (opzionale) è in grado di registrare le attività indoor sul tapis roulant. Ha una batteria che permette fino a otto ore di funzionamento con GPS acceso o cinque settimane in modalità "orologio". Disponibile in diversi colori, in due "taglie" (display piccolo 0,81" x 0,77", grande 0,98" x 0,94") e, come per gli altri prodotti della famiglia forerunner, con o senza fascia cardio wireless ANT+™ ad un prezzo di listino di €179,00 (€149,00 nella versione senza fascia) ma nei negozi specializzati lo si può trovare a meno.

Caratteristiche
  • Misurazione tempo, distanza e velocità basato sul GPS, frequenza cardiaca e calorie consumate;
  • Funzionalità di orologio;
  • Schermate di allenamento personalizzabili
  • Impermeabile sino a 5 ATM;
  • Riepilogo dell'allenamento;
  • Virtual Pacer™ (disattivabile) per monitorare l'andatura in rapporto con l'obiettivo impostato;
  • Auto Pause® (disattivabile) per interrompere e riattivare il timer in funzione della velocità;
  • Auto Lap® (disattivabile) impostato sui 1000 metri;
  • Sincronizzazione (manuale) della cronologia sul portale Garmin Connect;
  • Configurazione e Aggiornamenti tramite Garmin Express;

Confezione
garmin - forerunner 15
La confezione contiene lo Sport Watch, il cavetto USB per la ricarica e la sincronizzazione, la guida di avvio rapido e, nella versione che lo prevede, la fascia cardio standard ANT.

Specifiche
  • Dimensione display - Taglia piccola: 0,81" x 0,77"; Taglia grande: 0,98" x 0,94";
  • Peso - Taglia piccola: 36 g; Taglia grande: 43 g;
  • Durata della batteria - 5 settimane in modalità orologio; 8 ore in modalità allenamento;
  • Classificazione di impermeabilità - 5 ATM;
  • Cronologia giri - 7 attività;

Operazioni preliminari
  • Installazione dell'applicativo Garmin Express necessario per la gestione di tutti i dispositivi Garmin.
  • "Creazione utente" sul portale Garmin Connect. Operazione necessaria per sincronizzare i dati registrati dallo strumento, caricare eventuali aggiornamenti firmware resi disponibii dal produttore e modificare la configurazione del Forerunner 15.
  • Installazione di "Garmin Training Center®" se si desidera gestire i dati in modalità "off-line";
All'accensione

  • In alternativa è possibile impostare la configurazione direttamente sul portale Garmin Connect trasferendo successivamente i dati sull'unità

Utilizzo

Una volta acceso e completata velocemente la ricerca dei satelliti (grazie al sistema HotFix™ con antenna high-sensitivity) è sufficiente avvicinare l'unità alla fascia toracica per associare il dispositivo al sensore ANT+, scegliere una delle due "pagine" con la coppia di dati precedentemente impostata, attivare, se lo si ritiene opportuno, Virtual Pacer™, Auto Lap®, Auto Pause® e incominciare a correre.
garmin - forerunner 15
Ultimato l'allenamento, collegando l'unità GPS al pc, è possibile trasferire i dati al programma GTC (importando il file ".fit"  archiviato nella cartella "ACTIVITY") o, tramite il programma "Garmin Express" sincronizzare le attività caricandole sul portale "Garmin Connect" e visualizzare le stesse informazioni con una grafica molto più "accattivante".


Funioni Fitness

Grazie all'accelerometro il Forerunner integra alcuni funzioni di contapassi (activity tracker) della fitness band Vivofit.
Indossandolo durante il giorno registra passi effettuati, calorie bruciate e chilometri percorsi con obiettivo giornaliero programmabile.


Impressioni

Semplice, economico e immediato nell'utilizzo. Poche operazioni preliminari e si è pronti per correre avendo a disposizione, con una opportuna programmazione delle due "pagine", il set minimo di informazioni utili per un allenamento: tempo, distanza, velocità, passo o calorie consumate.
Pochi fronzoli e molta sostanza: nessuna programmazione particolare, nessuna impostazione dei "waypoint", nessun Virtual Partner®, nessuna possibilità di importare gli allenamenti creati "a tavolino".
garmin - forerunner 15
Poche concessioni: 
l'Auto Lap® per salvare in maniera automatica i dati relativi ai mille metri, il Virtual Pacer™ per essere avvisati da un segnale acustico se ci si sta allontanando dai valori di passo impostato, l'Auto Pause® per interrompere e riattivare il timer in base alla velocità (opzione che sconsiglio di attivare in gara quando si insegue un PB e il percorso prevede sottopassi o gallerie) e, molto utile per chi comincia, la funzione di "allenamento ad intervalli" impostando manualmente il tempo di corsa e di camminata.

Pro
  • Semplicità di utlizzo.
  • ampio display e caratteri con dimensioni a prova di over-quaranta.
  • Velocità acquisizione satelliti (e nelle fredde sere invernali questa è una proprietà molto apprezzata).
  • Traccia GPS (con tutti i limiti del sistema GPS) accettabile.
  • Costo contenuto.
Contro
  • Impossibilità di programmare la durata della retroilluminazione fissata in pochi secondi.
  • Auto Lap® impostato sui mille metri e non modificabile. Poco utile per le ripetute brevi.
  • Impossibilità di optare per un altro sport. Se utilizzato in bici il report viene (ovviamente) classificato come "allenamento running".
  • Una volta agganciati i satelliti se, dopo qualche minuto, non viene premuto il tasto di "start" l'unità passa in modalità "risparmio energetico" costringendo l'utente a ripetere l'operazione di "acquisizione".
  • Mancanza alimentatore.

Conclusioni

Il Forerunner 15 pur essendo un "entry level" ha tutto quello che si può chiedere ad un GPS senza doversi "indebitare". Dal mio punto di vista ci sono un paio di cose che dovrebbero essere modificate ma per il resto mi sembra un acquisto azzeccato. E se la Garmin decidesse di fornire un aggiornamento software per rendere più versatile l'Auto Lap® e permettere all'utilizzatore di decidere quanto lasciare accesa la retroilluminazione sono certo che più di un cliente ne sarebbe felice.

0 commenti:

Posta un commento