martedì, dicembre 30, 2014

Tempo di bilanci


Quindicipunto34 km per chiudere con un 16x400 questo dodicesimo anno da runner. (Quasi) duemilasettecento chilometri distribuiti nelle duecentodieci ore passate in strada a macinare afalto. Una maratona, tre mezze, quattro 10k, la mia prima relay e due nuovi PB da annotare orgogliosamente nel diario. E poi ad un passo dalla fine della preparazione autunnale il mio primo vero infortunio: doppio stiramento. Un mese di stop, una vagonata di euriiii in terapie, ma soprattutto un addio ai sogni di gloria in laguna. In ogni caso, nel bene o nel male, un anno da ricordare.

Tornando, invece, alle cose serie non resta cha augurare a tutti un FELICE ma soprattutto SERENO anno nuovo.

10 commenti:

  1. Grandissimo 2015, Nino, complimenti!
    L'infortunio finale è un ulteriore stimolo, per un 2015 ancora più ricco di soddisfazioni.

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri ed in bocca al lupo per la ripresa

    RispondiElimina
  3. stirato cosa, femorale?
    buon 2015!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si bicipide femorale
      e buon anno anche a te

      Elimina
  4. Grazie Nino, e tanti auguri a te per un 2015 di corse e serenità!

    RispondiElimina
  5. Comunque un gran 2014.
    Buon anno!

    RispondiElimina