lunedì, settembre 14, 2015

Legnano night run

Legnano Night Run
Ai nastri di partenza della undicesima edizione delle Legnano Night Run, dopo la sosta forzata, i dubbi superano di gran lunga le certezze visto che le quattro uscite (per una quarantina di chilometri) non riescono a sciogliere definitivamente le riserve demandando alla bella notturna di 7.5km il responso definitivo. Duemila e cinquecento iscritti d'ufficio (tutti quelli della decima edizione ammessi gratuitamente) ed un altro migliaio quelli nuovi per una non competitiva che, cresciuta nel corso degli anni (quasi duemila e trecenti gli arrivati), è uno degli appuntamenti di inizio settembre a cui si fa fatica a rinunciare. Otto e trenta palcoscenico dedicato ai più piccoli impegnati sul giro da mille metri e alle ventuno e trenta, al colpo di pistola del sindaco, si torna ad essere protagonisti.
Solita partenza caotica e diverse centinaia di metri per trovare il giusto passo cercando, o almeno provandoci, di non forzare. Il percorso modificato nella passata edizione mi piace parecchio. Ancora due giri ma di diversa lunghezza per evitare problemi di doppiaggio con quelli che se la vogliono prendere "comoda". Sto bene e non correre in solitaria aiuta parecchio e i primi due mille sotto i quattro lo confermano. Il terzo appena sopra e l'impressione di poter tenere sino alla fine. Il trenino da seguire è quello giusto e per un altro paio di chilometri approfitto della compagnia. La fatica delle prime uscite sembra un lontano ricordo e al sesto decido di abbandonare i "nuovi amici" per un finale in progressione. Progressione che termina alla vista di un insperato e. almomento inutile. 3e41 sul display del Garmin.
Come rientro non mi sembra niente male.

1 commento:

  1. Grandissimo, Nino, è veramente difficile esprimere la mia ammirazione senza essere ripetitivo, rischiando la retorica e l'ovvio...ma sei sinceramente un grande atleta con un potenziale enorme. Complimenti!

    RispondiElimina