domenica, gennaio 10, 2016

Bene, ma non benissimo

La preparazione all'appuntamento di primavera è ormai giunta nel vivo. Countdown abbondantemente sotto le tre cifre e fase di "costruzione organica" di sette settimane che si avvicina al suo epilogo. I lavori cominciano a diventare belli tosti e nonostante la fatica riesco a rispettare tempi e ritmi. Però non sono soddisfatto. Non mi sembra di avere la stessa brillantezza avuta in passato. E non sto parlando di velocità di esecuzione dei vari lavori proposti in tabella. Ma questa è solo una mia sensazione. Intanto il tempo passa, le prime cinque settimane me le sono già lasciate alle spalle e, con le venti salite brevi di stamani, è iniziata la penultima della prima fase. 
Non resta che continuare a correre.

3 commenti:

  1. Nino il lavoro in se va bene,è la salita scelta che è troppo poco impegnativa,con quella pendenza va bene per fare le ripetute lunghe oltre i 500m,se vuoi fare migliorare la potenza di base delle tue gambe,visto soprattutto che non fai mai allenamenti collinari,vai sulla salita alla fin edella ciclabile valle olona lato sinistro tra gorla e fagnano olona dove c'è quel parchetto che fiancheggia via per Fagnano e via cristoforo colombo.
    Vedrai che cambiano le gambe;-)

    RispondiElimina