mercoledì, marzo 30, 2016

Rieccomi

Relay Milano Marathon 2016
Dopo tre settimane di stop rieccomi a macinare chilometri (si per per dire) per arrivare a correre decentemente, domenica prossima, una frazione della Relay. Sei soli giorni per un'autonomia di undicimilaottocento metri. E a giudicare dal responso delle prime tre uscite non posso non essere contento. Cinque a Pasqua, sette ieri, quasi dieci oggi. Stanco (e mentirei se dicessi il contrario) ma felice come un bambino. Venti giorni di sosta si fanno sentire e, nonostante la piscina, la tenuta, ovviamente, è quella che è.
Ancora due o tre uscite e tra cinque giorni sarà di nuovo il momento di indossare un pettorale. 
Il primo di questo 2016.

6 commenti:

  1. Benissimo, Nino! Ancora qualche allenamento e la condizione tornerà al massimo, mentre felicità ed entusiasmo già lo sono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al massimo proprio no ma ci si accontenta

      Elimina
  2. ma se non ti fermavi avresti fatto la 42?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già. mi rifarò alla prossima

      Elimina
  3. vai così Nino...con calma tornerai a posto fisicamente.

    RispondiElimina