sabato, dicembre 31, 2016

È di nuovo tempo di bilanci

2016 - Tempo di bilanci
E con i 17 chilometri di oggi  si chiude il mio peggiore anno podistico. Un numero di chilometri che a malapena arriva ai due terzi delle stagioni passate, pochissime gare e soprattutto  un paio di infortuni (uno per semestre) che mi ha costretto a saltare diversi appuntamenti con il pettorale

Solo dieci gare e di queste solo tre competitive: due staffette  (Milanomarathon e Ekirun), due deejayten  (Firenze e Milano), la Wings for Life, la 5 mulini, la Lierac, la serale di Legnano, la mezza di Busto e infine la Firenzemarathon che, per come è andata, è riuscita da sola a dare un senso ai soldi spesi per l'idoneità agonistica e il rinnovo fidal. 

Ma poichè i veri problemi sono altri anche quest'anno vedo il bicchiere mezzo pieno: ho corso, mi sono divertito e credo (incorciando le dita) di aver risolto l'infiammazione al tendine della caviglia. 

Non resta che augurare a tutti un felice e sereno Anno Nuovo.

7 commenti: