giovedì, aprile 05, 2018

Bene, ma non benissimo

preparazione 18° milanomarathon
Ultimi sessanta minuti a bassa intensità  per poter dire che questo  "viaggio" lungo centoventi giorni è giunto al termine

Poco meno di novecento chilometri e settantuno ore in strada per arrivare, con più di qualche semplice dubbio, all'appuntamento in Corso Venezia. Perché se è vero che a livello di qualità questa preparazione e stata la migliore degli ultimi 3 anni a quantità non ci siamo proprio  perché di  chilometri, all'appello, ne mancano almeno un centinaio.

Lavoro, impegni vari e un po' di stanchezza mi hanno costretto, nelle ultime 6 settinane, a ridurre a tre il numero delle  uscite settimanali.

I "lavori" li ho fatti, i lunghi pure, Roma e Milano sono andate alla grande. Ci sono tutti i presupposti per portare a casa una bella prestazione  eppure, nonostante l'esperienza,   non ne sono del tutto convinto.

Il programma, in ogni caso,  è ben definito: ritmo da tenere e crono finale auspicato. Io ci conto o forse, questa volta, sarebbe il caso di dire "ci spero".

2 commenti: