domenica, agosto 14, 2011

Lavori

Ogni tanto toccano. E sono dolori!. Dover imbiancare i muri non mi pesa neanche più di tanto, quello che mi distrugge è il prima ma soprattutto il dopo, quando tocca poi ridare una parvenza di ordine alla casa.
A casa per la chiusura aziendale e con la moglie ancora al lavoro, quale modo migliore per impiegare tutto quel tempo libero? In realtà di cose più divertenti da fare me ne verrebbero in mente un'infinità ma se non avessi approfittato di questa occasione il problema "muri" sarebbe solo stato posticipato, di sicuro non risolto.
E poi, sempre in ottica laguna, tre giorni di "lavoro" spalmati su una settimana quanto avrebbero potuto influire sulla preparazione? Evidentemente per queste cose ho la memoria corta. Tre sole uscite e di lunghezza inversamente proporzionale alla stanchezza accumulata.
In pratica: "devastato".
Dimenticavo, Buon ferragosto a tutti.

7 commenti:

  1. ricorderai la prox mara come 'quella che avevo tinteggiato'.... divertiti! ;)

    RispondiElimina
  2. Almeno scegli colori rilassanti...

    RispondiElimina
  3. guarda positivo.. a casa da solo ,senza nessuno che ti detta le condizioni e i tempi e' un enorme vantaggio, fidati ;-) ciao

    RispondiElimina
  4. Uomo, hai tinteggiato bene il muro delle 3? Ci si rivede in laguna e magari a quel muro facciamo un bel scherzetto in compagnia...

    RispondiElimina
  5. Io ho risolto (temporaneamente) con lo spugnato : ogni macchietta sul muro ci dai un colpetto e via.... rimandi il problema; pero' poi mi tocchera' un fondoschiena di rara fattura, quando dovro' raschiare tutto...!!
    Buone ferie allora... ^_^
    marco bucci

    RispondiElimina
  6. @marco: cos'è una gufata ?
    @massimo: all white
    @pimpe: in effetti, io e la radio
    @alvin: mi sa che sto muro stavolta neanche lo "crepo".
    @marco: il problema è che quello che fai non è la soluzione

    RispondiElimina
  7. cosa vuoi di più? Ti fai la "settimana bianca" a ferragosto...

    RispondiElimina