domenica, agosto 05, 2018

day one

day one - salite corte 12x150
Ci siamo, è ora di ricominciare con un nuovo percorso, l'ennesimo,  per arrivare tra sedici settimane  pronto ad affrontare, per  la trentaduesima volta, una  sfida lunga quarantadue chilometri. 

Il programma  originale prevedeva altro ma, grazie alla "sosta" protatta ben oltre a quanto auspicato,  è toccato fare i conti con la realtà.  Accantonato quindi l'appuntamento in laguna, si  torna, se tutto va bene, nel granducato.

Quattro mesi a macinare chilometri che, come da tradizione, iniziano con le salite corte. 

Sveglia puntata alle sette e con un clima apparentemente sopportabile in strada direzione ciclopedonabile. L'afa si fa prepotentemente sentire già dai primi minuti ma fortunatamente l'ombra mi accompagna per tutto il percorso. 

Le gambe, dopo qualche mugugno iniziale,  rispondono positivamente anche se tocca riconoscere che i ritmi non sono paragonabili a   quelli delle precedenti occasioni, ma il tempo non manca e con un po' di pazienza arriveranno anche i progressi. 

Intanto corro e questo è già un successo.

martedì, luglio 31, 2018

bandelletta

Assieme alla fascite plantare, la bandelletta, a quanto si puo leggere in rete, è l'incubo di ogni runner, un tunnel di cui, spesso, si fa fatica a vederne l'uscita.  

Un paio di giorni di riposo dopo le fatiche della quarantadue di casa chiusa senza nessun problema e alla prima uscita è il mio turno: un fastidio all'altezza del ginocchio che nel giro di un paio di chilometri si trasforma in dolore. talmente forte che l'unica cosa sensata da fare è fermarsi e tornare mestamente a casa. 

Visita ortopedica d'obbligo che conferma quanto già immaginavo dovuta probabilmente ad una postura peggiorata negli anni. Tre opzioni: basta corsa (esclusa a priori), operazione  (troppo vecchio) o un bel paio di plantari da indossare tutti i giorni. 

Ma plantari e una ventina di giorni di pausa non sono ancora sufficienti: sette, otto chilometri e LEI torna prepotentemente a farsi sentire. Inutile  insistere: gita a Firenze per la Ten  prima di porre la parola fine al mio personale calendario. 

Venezia attende e una quarantadue non si improvvisa. La piscina è una valida alternativa ma da bradipo conclamato non ne apprezzo i benefici. Serve tempo, quello che, per preparare una maratona comincia a mancarmi.  

E il tempo quando ne hai birogno passa sempre più in fretta di quanto uno possa immaginare: metà luglio, nove settimane dall'ultimo 10k e provo a ripartire senza forzare: 4, 5 chilometri che, con queste temperature, sembrano infiniti.  chilometri che poco alla volta aumentano arrivando  a superare il limite dove iniziavano i miei problemi. 

E ora alla terza uscita consecutiva  sopra i 10000 posso davvero  pensare (incrociando le dita) che forse il tunnel me lo sono lasciato alle spalle. 

E se per Venezia credo non ci siano piu speranze giusto tra sedici settimane una quarantadue da fare credo proprio di poterla trovare

giovedì, luglio 26, 2018

Sennheiser CX SPORT


Sennheiser CX SPORT - la recensioneE anche per Sennheiser è arrivato il momento di arricchire il proprio catalogo di auricolari per lo sport con la versione wireless. 

In commercio del giugno il modello in-ear CX SPORT ad un prezzo di listino di €129,00, sono perfetti per chi ama ascoltare della buona musica durante l'attività fisica: ultraleggeri, compatti, resistenti agli schizzi d’acqua e al sudore ed ergonomici grazie a quattro diverse misure di gommini e alle alette in tre differenti dimensioni permettondo a chiunque di trovare la vestibilità più adatta. 

Possono essere indossati intorno al collo, davanti o dietro, fissandoli alla maglietta tramite una piccola clip; la lunghezza del filo è regolabile e i comandi presenti sul cavo permettono di controllare facilmente il volume della musica e delle chiamate. 

E grazie a Sennheiser anche io ho avuto la possibilità di testare, con tutta calma, il nuovo prodotto della casa tedesca. 

Caratteristiche: 
  • Connessione Bluetooth 4.2 
  • Tecnologie Qualcomm® apt-X™,  apt-X™ Low Latency 
  • Quindici grammi di peso 
  • Autonomia dichiarata di 6 ore 
  • Tempo di ricarica completa  1.5 ore (10' x un'ora) 
  • Resistenti al sudore e alla pioggia 
 Confezione: 
  • Set di 4 gommini in silicone 
  • Set di 3 alette 
  • Cavo USB 
  • Custodia 
Operazioni preliminari: 
Sennheiser CX SPORT - la recensioneUna volta caricate è sufficiente accenderle tenendo premuto il tasto centrale (MFB) per accoppiarle (peering) con il disposito che funge da trasmettitore e sono immediatamente pronte per l'uso. 

Opinioni:
Corro da oltre un decennio e, soprattutto nei primi anni, la musica è stata la mia unica compagna di viaggio. Compagnia che ora, a distanza di anni,  preferisco avere solo durante le uscite più lunghe quando, in preparazione delle maratone, tocca stare in giro per più di due ore. 

Eppure oggi come agli inizi della mia "carrriera" un solo e unico problema: il cavo.  

A prescindere dell'investimento il destino è sempre lo stesso.; anche con la massima attenzione il cavo, durante la corsa, è un intralcio e prima o poi gli auricolari diventano mono e successivamente completamente muti. 

Utilizzate con lo smart run di adidas dotato di lettore mp3, le ho indossate nell'arco di una settiman per un totale di una trentina di chilometri e nonostante i "blocchetti"  del controllo volume e della batteria le ho trovate leggerissime e una volta indossate, grazie anche la clip per la regolazione della lubghezza del cavo, non sono stato (quasi mai) costretto a  lotte impari per il corretto posizionamento dei due terminali (ovviamente dopo aver scelto la coppia di alette della dimensione più adatta alle conca del padiglione auricolare). 

Sennheiser CX SPORT - la recensioneIl suono è perfetto e la sensazione di ambiente ovattato  (provata con altri auricolari in-ear) per quel che mi riguarda sembra accettabile. 

L'autonomia è  quella dichiarata (forse anche qualcosa in più nell'uso continuato) e prima di esalare gli ultimi "respiri" una voce femminile inizia a ricordarci che il dispositivo necessita di una bella ricarica che come riportato dalle istruzioni richiede solo 90 minuti. 

E se invece del gps da polso si vuole utilizzare uno smartphone (testato su samsung & huawei) gli auricolari di Sennheiser, dotate anche di microfono integrato, permettono all'utilizzatore anche di rispondere alle chiamate premendo semplicemente il tasto centrale. 

E quindi? 
Come direbbero quelli bravi, per me è SI 





sabato, luglio 14, 2018

361° Ambassador Program #BeyondExpectations

361° PROGRAMMA  AMBASSADOR ‘BEYOND EXPECTATIONS’

361° ANNUNCIA IL LANCIO DEL PROGRAMMA AMBASSADOR ‘BEYOND EXPECTATIONS’
UN PROGRAMMA CHE INCORPORA TUTTO CIO’ CHE RAPPRESENTA IL BRAND.
Crediamo che ognuno possa andare oltre le sue aspettative. Questo è il motivo per cui ci impegnamo per permettere che corridori occasionali e atleti possano definire il loro standard di successo, abbattendo le barriere e ottenendo molto più di quello che credeva non possibile. 

In base a ciò, abbiamo cercato ambassador per 361° Europe che vivono e sentono lo stesso entusiasmo, impegno e ottimismo del brand. 

Provenienti da tutta Europa e ognuno con la propria storia e i propri obiettivi ed esperienze, i nostri ambassador condividono l’amore per il running e cercano sempre di spingersi oltre i loro limiti. 

Johanna Krull-Staude, 361° Europe Marketing Manager, sostiene: “Voltando le spalle a ogni sorta di immagine idealizzata sul running e sul modello di runner-tipo, siamo riusciti a trovare, e continueremo a cercare, veri runners. Le loro storie talvolta non saranno belle e positive, ma sempre reali. Ed è per questo che sono coloro che potranno ispirare al meglio altri a andare oltre le loro aspettative. Qualsiasi esse siano.”

361° Ambassador Programme 'BEYOND YOUR EXPECTATIONS'

Il team di ambassador verrà ampliato nel corso del 2018 da persone che sappiano rappresentare 361° attraverso la loro passione e che possano essere un esempio per ispirare al meglio altri ad andare oltre le loro aspettative.
 
Cosa offre il programma?
 

  • Si tratta di una community internazionale di runners 
  • Viene offerto kit e supporto tecnico 
  • Partecipazione ad eventi internazionali 
  • È un opportunità per essere attivi e rappresentare il marchio sul proprio territorio come Ambassador ad eventi locali

Per saperne di più sul programma, candidarsi e conoscere gli ambassador, visita la sezione dedicata sul nostro sito web (361europe.com/en/ambassador). 

Entra in contatto con 361° Europe:

361° Europe Home Page
361° Europe - instagram
361° Europe - facebook
Official Site
Instagram
Facebook
CONTATTI:
Johanna Krull-Staude, 361° – johanna@361europe.com

venerdì, luglio 13, 2018

Fisherman’s Friend StrongmanRun: special guest Michele Evangelisti

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Rovereto

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018
L’ultratrailer Michele Evangelisti special guest
a  Rovereto per The Original – 20K 


Presentata la nuova maglia realizzata dal partner tecnico La Sportiva

Ekis Sport, leader nel mental coaching applicato allo sport, offrirà la possibilità a tutti gli iscritti di prepararsi mentalmente con un videocorso online

Un percorso interamente cittadino con il passaggio interno
allo Stadio Quercia Rovereto Città della Pace e dello Sport


Iscrizioni aperte su
www.strongmanrun.it

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Michele Evangelisti
L'ultratrailer Michele Evangelisti

Milano 11 luglio 2018  – Continua il percorso di avvicinamento verso l’appuntamento più atteso dagli strongmanrunner che, sabato 22 settembre, si ritroveranno a Rovereto per la Fisherman’s Friend StrongmanRun The Original – 20k, organizzata da RCS Sport - RCS Active Team.

Ad accoglierli ci sarà uno special guest che di imprese estreme se ne intende: l’ultratrailer Michele Evangelisti, capace di attraversare l’Australia da nord a sud, nel 2017,  percorrendo oltre 3000 km in 45 giorni, in condizioni spesso proibitive. Il “Superman” di Cecina parteciperà insieme a un suo team e sarà sicuramente un punto di riferimento e un trascinatore per tutti i partecipanti, che potranno contare sui suoi consigli e il suo carisma per portare a termine la obstacle race più dura e pazza che ci sia.

Svelati anche i dettagli della maglia ufficiale che, per il secondo anno, sarà realizzata da La Sportiva, partner tecnico dell’evento. Il brand trentino, leader nella produzione di scarpe e abbigliamento outdoor, nel 2018 festeggia un traguardo importante essendo stato fondato nel 1928:  il 90esimo anniversario.

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018
La nuova maglia realizzata dal partner tecnico La Sportiva
Non sono finite le novità della Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018: ufficializzata una partnership di prestigio con Ekis, azienda leader di mercato in servizi di coaching, consulenza, corsi e percorsi formativi. Attraverso la divisione Ekis Sport tutti gli iscritti alla StrongmanRun avranno la possibilità di prepararsi mentalmente con un videocorso al quale si potrà accedere direttamente online. Da luglio fino a settembre sui canali social StrongmanRun ci saranno delle “Pillole di Sport Coaching” e delle dirette per parlare di allenamento mentale nello sport. Il giorno della gara gli Sport Mental Coach Ekis saranno presenti nelle ore prima della partenza e accessibili gli iscritti che vogliano mettere a punto i dettagli finali della loro preparazione mentale e, durante la gara, saranno presenti in alcuni punti del percorso per supportare gli atleti in difficoltà.

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - foto la presse
Immagini di repertorio edizione 2017 - La Presse

Il percorso, ufficializzato dagli Organizzatori il 19 aprile, si svilupperà interamente in città e toccherà alcuni luoghi simbolo della località trentina. Partenza e arrivo in via Giacomo Tartarotti, nel cuore di Rovereto, da dove ci si sposterà a nord per entrare allo stadio Quercia Rovereto Città della Pace e dello Sport. Da lì si correrà ancora verso nord, attraversando il quartiere Brione, passaggio inedito introdotto per questa edizione. Si ritornerà poi nelle vie più centrali della città passando in Corso Rosmini, dove i flussi di corsa saranno paralleli, con il superamento di un ostacolo volante, e poi in corso Bettini davanti al MART (Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto). Attraversando via della Terra si passerà davanti al Castello per arrivare al doppio transito sul fiume Leno: prima sul ponte e poi sul greto con passaggio in acqua. Dopo il fiume si proseguirà verso la zona arrivo e, dopo essere ripassati dal traguardo in via Tartarotti, gli strongmanrunner continueranno per i secondi 10 km.

Altra novità di questa edizione riguarderà Flixbus, operatore della mobilità che collega oltre 300 città in Italia e più di 1700 in tutta Europa.
Grazie al nuovo mobility partner della FFSR, gli strongmanrunner potranno usufruire del codice sconto del 10% per raggiungere Rovereto in occasione della gara.
Iscrizioni

Proseguono a buon ritmo le iscrizioni alla gara il cui costo, a partire dal 1 agosto, passerà da 45 a 50 euro. Per i gruppi uno sconto speciale: al raggiungimento di 10 iscritti il sistema di iscrizione  riaccrediterà automaticamente a ciascun partecipante del team il 10% della quota di iscrizione sulla carta di credito usata per il pagamento. L’operazione sarà ripetuta per ogni scatto di 10 runner iscritti nello stesso team. Entro fine luglio intanto saranno svelati i primi dettagli sugli ostacoli che i partecipanti dovranno superare per meritare il titolo di finisher. Il percorso cittadino presenterà sicuramente nuovi ostacoli sempre più impegnativi e sfidanti e ancora una volta si vivranno emozioni uniche che solo la Fisherman’s Friend StrongmanRun sa regalare.

I Partner del 2018.
LA SPORTIVA // NAMED SPORT // EKIS // FLIXBUS
La Gazzetta dello Sport con Sportweek i media partner. Radio ufficiale: Viva FM. Oltre a Comune di Rovereto e Dolomiti Energia, i partner locali saranno ASV Agenzia Sport Vallagarina, Trentino e Tecnotek.

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018

Fisherman’s Friend StrongmanRun - Official site
Fisherman’s Friend StrongmanRun - facebook
Fisherman’s Friend StrongmanRun - twitter
Fisherman’s Friend StrongmanRun - youtube
Official site
Facebook
Twitter
YouTube


Giancarlo Smith
Ufficio Stampa FF Strongman Run
Phone +39 0392496096

Mobile +39 3939653334
E-mail giancarlosmith@dmtc.it
Ivana Capozzi
PR and Media Relations Manager RCS Sport
Phone +39 0225848176
E-mail ivana.capozzi@rcs.it

web: www.rcssport.it

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Rovereto

mercoledì, luglio 11, 2018

BROOKS GHOST 11

brooks ghost 11
LA TERRA É DIVENTATA PIU’ SOFFICE GRAZIE AL SISTEMA DI AMMORTIZZAZIONE DNA LOFT DELLE NUOVE GHOST 11 

Ghost è tornata e, questa volta, con l’innovativa tecnologia DNA Loft di Brooks che consente alle calzature di adattarsi istantaneamente allo stile di ogni runner
brooks ghost 11
Milano, luglio 2018. È uno dei modelli più apprezzati dai runner di tutto il mondo. È la Ghost, che per la sua undicesima versione si presenta totalmente rinnovata grazie al DNA LOFT, la tecnologia firmata Brooks che garantisce una corsa ancora più morbida e fluida.

Presentata per la prima volta con le Glycerin 16, il DNA LOFT è l’innovativa tecnologia brevettata da Brooks, che permette alle calzature di adattarsi istantaneamente al passo, al peso e alla velocità di chi le indossa. L’obiettivo? Offrire un’esperienza di corsa ancora più ammortizzata e protetta.

Ecco perché la Ghost 11 è la scelta perfetta per tutti i runner che sono alla ricerca del massimo comfort durante la propria esperienza di corsa. Ma quali sono i benefici che offre? 
  1. Ammortizzazione bilanciata e morbida: ammortizzazione non vuol dire compromettere reattività e resistenza: BioMoGo DNA e DNA LOFT lavorano insieme per offrire la massima morbidezza, restando più leggere che mai. 
  2.  Falcata agile e stabile: grazie al Segmented Crash Pad, progettato per adattarsi ad ogni diverso appoggio del piede, Ghost 11 garantisce una falcata agevole e leggera oltre ad atterraggi ancora più morbidi. 
  3. Vestibilità morbida, sicura e duratura: la tomaia in mesh avvolge il piede con una calzata morbida, adattabile e sicura grazie alla posizione strategica di stretch.
Men’s Ghost 11- Peso: 335 gr.
Women’s Ghost 11 16- Peso: 269 gr.

Tutti i prodotti saranno disponibili al sito http://www.brooksrunning.com/it_it  e presso partner selezionati.
Brooks  - Official site
Brooks  - facebook
Brooks  - twitter
Brooks  - instagram
Official site
Facebook
Twitter
Instagram

giovedì, giugno 28, 2018

Milano Linate Night Run


Milano Linate Night Run


LA PRIMA EDIZIONE DELLA MILANO LINATE NIGHT RUN CONFERMA LE ASPETTATIVE

Eccezionale partecipazione alla gara notturna sulla pista dell’aeroporto milanese, andata sold out a poche settimane dall’apertura delle iscrizioni.

Milano Linate Night Run
La partenza della prima edizione della Milano Linate Night Run_ph.credits LaPresse
Milano, 23 giugno 2018 – Una calda nottata estiva ha accolto ieri i 2.000 partecipanti della prima edizione della Milano Linate Night Run, la corsa non competitiva di 10 km ideata e organizzata da RCS Sport – RCS Active Team in collaborazione con SEA Milan Airports. Si tratta della prima e unica corsa notturna in Europa all’interno di un aeroporto.

I runner si sono dati appuntamento dentro l’aeroporto di Milano Linate al calar della sera, alle ore 21.00, per poter fare il check-in e ritirare i pettorali di gara.

Dopo aver completato le singole operazioni di imbarco, i partecipanti si sono diretti verso l’hangar Breda di partenza per prepararsi a vivere una nottata all’insegna dello sport, grazie a un format unico e completamente nuovo. I partecipanti infatti hanno avuto il privilegio di correre per 10km sulla pista di atterraggio dell’aeroporto di Milano Linate gestito da SEA.
Con il decollo dell’ultimo volo alle 23.30 e dopo i necessari interventi per allestire la pista per la corsa, alle ore 00.30 è partita ufficialmente la gara.

L’aeroporto è poi tornato operativo alle ore 06.30 con il primo volo del mattino AZ300 con destinazione Parigi.
Milano Linate Night Run
Alcuni momenti della gara_ph.credits LaPresse
“Siamo orgogliosi di essere il primo aeroporto in Europa ad aver organizzato e ospitato un evento così suggestivo - ha dichiarato Claudio Del Bianco, Direttore Public Affairs & External Communication di SEA - Con questa manifestazione abbiamo contribuito, seppur con un piccolo tassello, a supportare Milano nel processo che negli ultimi anni l’ha portata ad essere una delle città più attrattive in Europa. Un evento così complesso sia dal punto di vista dell’operatività aeroportuale, sia da quello della security, ha avuto bisogno dell’impegno e del lavoro di tanti attori. Ringrazio quindi Enti di Stato, Compagnie Aeree e le persone di SEA, che hanno permesso la buona riuscita di questa gara”.

Andrea Trabuio, Responsabile Mass events RCS Active Team – RCS Sport, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di aver lanciato un altro format di gara divertente e innovativo. Milano Linate Night Run è la prima corsa in notturna organizzata all’interno di un aeroporto che si trova nel centro di una grande città.
Ringraziamo SEA per la disponibilità e il grande supporto per organizzare un evento così sfidante e complesso, il successo e il sorriso di tutte le persone che ho visto correre questa gara ci ripaga di tutti gli sforzi”.
 

A trionfare è stato Andrea Erario con il tempo di 0:34:05, seguito da Claudio Marzorati con 0:34:12 e sul gradino più basso Alessandro Volpara con 0:34:23. A primeggiare nelle donne invece Federica Cozzi con 0:40:09, al secondo posto Carlotta Montanera con 0:40:22, mentre in terza posizione si è classificata Sabrina Zammetta con 0:42:11.

Milano Linate Night Run
Alcuni momenti della gara_ph.credits LaPresse
Tra i partecipanti entusiasti schierati ai nastri di partenza anche l’Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano Roberta Guaineri Maurizio Lupi ex Ministro delle infrastrutture e dei trasporti della Repubblica italiana.
Si segnala inoltre la presenza della presentatrice e showgirl brasiliana Juliana Moreira, accompagnata dal marito Edoardo Stoppa, noto reporter di Striscia la Notizia. Anche i due volti televisivi hanno corso con entusiasmo accanto ai 2.000 runner e hanno preso parte alla grande festa in notturna.

L’atmosfera è stata scaldata ancora di più grazie a Disco Radio che fino a notte fonda ha accompagnato i runner con un mix irresistibile delle “hit più ritmate dal 90 ad oggi”, mentre gli speaker hanno incoraggiato i concorrenti fino all’ultimo chilometro.

Mychef, in qualità di Official F&B Partner, ha fornito a tutti i partecipanti un salutare pacco gara al termine della competizione, ristorandoli con acqua, snack, integratori e frutta.

RCS Sport – RCS Active Team con SEA Milano Airports ringraziano i Partner coinvolti:
MyChef // Disco Radio // Media partner: La Gazzetta dello Sport


Milano Linate Night Run
La pista dell'aeroporto di Milano Linate_ph.credits LaPresse
PRESS CONTACT MILANO LINATE NIGHT RUN
Green Media Lab
Via Savona, 97 – 20144 Milano
E-mail simone.moro@greenmedialab.com
phone + 39 02.91320.415
www.greenmedialab.net

Ivana Capozzi
Media Relations Manager RCS Sport
Via Rizzoli 8 – 20132 Milano
E-mail ivana.capozzi@rcs.it
www.rcssport.it

Milano Linate Night Run

giovedì, maggio 31, 2018

Brooks Glycerin 16


brooks glycerin 16
CON LE GLYCERIN 16 BROOKS PRESENTA LA NUOVA TECNOLOGIA DNA LOFT,  PER UN’ESPERIENZA DI CORSA PIÚ MORBIDA

Il brand rinnova il proprio impegno verso l’innovazione tecnologia per garantire massimo comfort e alti livelli di ammortizzazione

Giulio Molinari Con Brooks Glycerin 16

Milano, giugno 2018. Ogni runner è alla ricerca della propria esperienza di corsa, e chi cerca il massimo del comfort e della resistenza, senza rinunciare alla leggerezza, trova in Glycerin 16 la risposta migliore: ammortizzazione ancora più morbida.

Questa sensazione è frutto di una nuovissima tecnologia: si chiama DNA LOFT e Brooks la introduce sul mercato per la prima volta proprio con il più amato dei suoi modelli, portando a un nuovo livello l’esperienza di chi indossa la calzatura cushion per eccellenza

“Dopo il lancio del DNA AMP, la nostra tecnologia con il massimo ritorno di energia, ci siamo proposti di tornare in laboratorio per realizzare la stessa esperienza unica anche per i runner che invece cercano una corsa ultra morbida spiega Carson Caprara, Director of Global Footwear Product Line Management. “Così abbiamo messo a punto il DNA LOFT, un nuovo materiale che si adatta alla falcata di chi le indossa e offre estrema morbidezza, senza compromettere la reattività e la resistenza”.

Brooks Glycerin 16 - uomoIl DNA LOFT è un’innovativa tecnologia che mantiene le qualità esclusive dell'intersuola del DNA di Brooks, si adatta istantaneamente al passo, al peso e alla velocità del corridore e offre un'esperienza ancora più morbida e protetta grazie alla miscela di etilene-vinil acetato (EVA), gomma e aria. La gomma inoltre aggiunge longevità all’intersuola assicurando che la morbidezza duri per tutta la vita della scarpa, mentre l'aria diminuisce il peso del materiale. DNA LOFT, con il suo approccio intelligente e un materiale da corsa soffice, è progettato per essere ultra-leggero e ultra-morbido senza cedere sulla pianta del piede.

Ma qual è l’esperienza di corsa che potranno provare i runner che vorranno provare il DNA Loft con la nuova Glycerin 16?
    Brooks Glycerin 16 - donna
  • Una corsa ancora più morbida e confortevole percepibile fin dalla prima calzata.
  • L’armonia nei movimenti: la zona di transizione di DNA LOFT dona morbidezza e agilità a tutto il piede, dal tallone fino alla punta, e le IDEAL Pressure Zone scaricano l’urto dal corpo in modo omogeneo, per una falcata senza sforzi.
  • Una sensazione di leggerezza: la nuova tomaia a rete e la tecnologia 3D Fit Print, avvolgono delicatamente il piede muovendosi ed espandendosi a ogni passo, garantendone la massima fluidità. Il nuovo Double Jacquard Mesh è progettato per migliorare la traspirazione e la flessibilità della tomaia.

Glycerin 16 è pensata e costruita per adattarsi perfettamente allo stile di ogni runner, sia esso un principiante o un corridore esperto, garantendo il massimo comfort possibile.


Men’s Glycerin 16- Peso: 301 gr.
Women’s Glycerin 16- Peso: 266 gr.


Brooks introduce il DNA LOFT, oltre che in Glycerin 16, anche nelle Ghost 11, disponibili dai primi di luglio .


Tutti i prodotti saranno disponibili al sito http://www.brooksrunning.com/it_it  e presso partner selezionati.


Brooks  - Official site
Brooks  - facebook
Brooks  - twitter
Brooks  - instagram
Official site
Facebook
Twitter
Instagram