mercoledì, aprile 19, 2017

Lierac Beauty Run 2017

Lierac Beauty Run 2017
TORNA A MILANO LA CORSA PIÙ ATTESA DALLE DONNE
E DALLE LORO FAMIGLIE


Sabato 17 giugno l’Arena Civica di Milano si prepara a vivere
una serata all’insegna della spensieratezza e del benessere fisico
 

Iscrizioni già aperte sul sito
lieracbeautyrun.it
Lierac Beauty Run 2017
@ANSA_ La partenza di Lierac Beauty Run ed.ne 2016
Milano, 19 aprile 2017 -  Dopo il grande successo dello scorso anno, torna a Milano la seconda edizione di Lierac Beauty Run, la “corsa in rosa” dedicata a tutte le donne, ai loro bambini e alle loro famiglie, organizzata da RCS Active Team e Lierac in collaborazione con NuMix Agency e RCS Communication Solutions.

Sabato 17 giugno alle ore 21.00 circa tutti gli appassionati di running sono attesi presso l’Arena Civica “Gianni Brera” di Milano, spettacolare cornice di una serata all’insegna dello sport, della bellezza e del benessere. Lierac Beauty Run si svolgerà su un percorso cittadino di 5 e di 10 km, con la possibilità per chi è più allenato di prendere parte alla gara agonistica, la cui distanza rimarrà comunque di 10 km. Con una novità interessante: ai nastri di partenza della corsa più breve sarà previsto uno start speciale interamente dedicato alle mamme e ai loro bimbi con o senza passeggini.

Una serata di festa e un momento di svago arricchito da moltissime attività di intrattenimento organizzate al Lierac Beauty Run Village situato proprio all’interno dell’Arena Civica a partire dalle prime ore pomeridiane.

Grazie alla collaborazione con Lierac, brand cosmetico distribuito esclusivamente in farmacia e da sempre vicino all’universo femminile, a tutti i partecipanti verrà inoltre consegnata una prestigiosa sacca gara con speciali cadeaux firmati Lierac e Phyto.


Lierac Beauty Run 2017 Lierac Beauty Run 2017

In preparazione all’evento, continuano intanto gli allenamenti di RUN4ME LIERAC, il ricco programma di training dedicato a tutte le donne che vogliono tenersi in forma e aperto ai loro accompagnatori.
Le partecipanti si incontrano tutti i sabato mattina alle ore 10.00  fino all’8 luglio presso la palestra Hard Candy Fitness di Piazza della Repubblica di Milano. Sessioni di running ai Giardini Indro Montanelli, ma anche di fitness con corsi esclusivi ideati dal personal trainer di Madonna Craig Smith, dopo i quali sarà possibile prenotare un servizio di piega e styling express offerto da  Phyto in collaborazione con Marco Rizzi – Namu Hair. A maggio inoltre due allenamenti creati appositamente da Mamma FIT per le neo-mamme che vogliono esercitarsi in compagnia dei loro bambini con carrozzina, passeggino e marsupio.

Lucilla Andreucci, vincitrice della prima edizione di Milano Marathon e trainer e madrina entusiasta del progetto, accompagnerà le runner fin sotto l’arco di partenza di Lierac Beauty Run.

RUN4ME LIERAC farà tappa anche a Catania, Napoli, Roma e a Bologna il 20 e 27 maggio: informazioni e iscrizioni su
www.run4me.it

Lierac Beauty Run conferma infine la propria vocazione solidale: 5 euro della quota di iscrizione verranno infatti donati a Pink is GOOD, un progetto di Fondazione Umberto Veronesi che si pone come obiettivo quello di sconfiggere il cancro al seno.
La quota di iscrizione è di 17,00 euro per la 5 km e per la 10 km, competitiva e non competitiva. La quota per gli Under 14 è di 9,00 euro; mentre per i bambini (0 – 7 anni) accompagnati da un adulto la quota è di 3,00 euro.


S.S.D. RCS Active Team ringrazia tutti i Partner e le Istituzioni che anche quest’anno hanno deciso di supportare l’evento: Regione Lombardia, il Comune di Milano, Lierac (title sponsor) Mizuno (partner tecnico), IO DONNA (media partner), San Benedetto, Garmin, Intesa Sanpaolo, Hard Candy Fitness e Fondazione Umberto Veronesi.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi visitate il sito ufficiale
www.lieracbeautyrun.it


breakfastrun - facebook
breakfastrun - official site


PRESS CONTACT

Lierac Beauty Run
c/o Green Media Lab
Via Savona, 97 – 20144 Milano
E-mail alice.diotti@greenmedialab.net
E-mail mariana.nogueira@greenmedialab.net
Phone +39 02.91320.415
web: www.greenmedialab.net
Ivana Capozzi
Media Relations Manager RCS Sport

E-mail ivana.capozzi@rcs.it
Phone +39 09225848176
web: www.rcssport.it

Lierac Beauty Run 2017


lunedì, aprile 17, 2017

Go!

Ripresa, go
Dopo quindici giorni di meritato riposo di nuovo in pista a macinare chilometri.

Questa pausa ci voleva. Per la testa ma anche per le gambe. Meno di 6km in leggera progressione chiusi in poco più di 27 minuti.

E da domani si incomincia ad incrementare perché, tra tre settimane, c'è una Wings for Life da correre e il 21km del 2016 da superare  prima di essere "catturato"  dalla Catcher car.

lunedì, aprile 10, 2017

RDS Breakfast Run Levissima 2017

RDS Breakfast Run Levissima

RDS Breakfast Run Levissima: il mattino ha l’oro in bocca con il ritorno del format di RCS Active Team

RDS Breakfast Run Levissima


Milano, 05.04.17 - Dopo l’importante successo dello scorso anno, ritorna il tour di RDS Breakfast Run Levissima, organizzato da RCS Active Team: stesso format del 2016 con partenza fissata alle 5.45, per godersi le prime luci dell’alba e per riappropriarsi della città quando la maggior parte delle persone dorme ancora e le auto non hanno ancora monopolizzato il centro cittadino.
Un percorso di 5 km per un risveglio muscolare unico nel suo genere, da vivere nei centri storici di alcune delle città più belle d’Italia, che culmina in una colazione sana e nutriente al Breakfast Village, prima di ritornare a immergersi nella routine quotidiana.


Sette le città che, da maggio a luglio, vivranno un’alba particolare: 19 maggio Trento; 26 maggio Roma; 9 giugno Venezia; 16 giugno Milano; 23 giugno Torino; 30 giugno Verona e 8 luglio Bormio. Tutte tappe fissate al venerdì tranne l’ultima, quella di Bormio, prevista il sabato.

Rispetto allo scorso anno ci sarà dunque una tappa in più, con 4 città confermate (Trento, Milano, Torino e Verona), e 3 new entry (Roma, Venezia e Bormio).


Prestigiosa la lista di Partner che si affiancano ai naming sponsor RDS e Levissima: Lavazza, Hero e Meritene, che metteranno a disposizione i propri prodotti - caffè, barrette multicereali e integratori - per offrire un’ abbondante colazione di qualità a tutti i partecipanti.

RDS Breakfast Run Levissima RDS Breakfast Run Levissima
RDS Breakfast Run Levissima RDS Breakfast Run Levissima

Breakfast Run è stata una felice intuizione che abbiamo avuto lo scorso anno. Poteva sembrare un azzardo organizzare una corsa alle 5.45 del mattino in un contesto urbano, dove i ritmi di vita sono già piuttosto serrati e invece è stato proprio questo aspetto a fare la differenza, perché ci sono tante persone che vogliono riscoprire le strade della propria città in maniera diversa, il tutto con la consapevolezza e la voglia di fare qualcosa per il proprio benessere fisico. Il riscontro da parte dei partecipanti e dei Partner è stato molto positivo e incoraggiante, proprio per questo motivo abbiamo deciso di rilanciare questo format aggiungendo anche una settima tappa” Ha dichiarato Andrea Trabuio, Responsabile Mass Events di RCS Sport – RCS Active Team.

L'esperienza positiva dell'anno scorso, la community social che si è generata tappa dopo tappa ed il nostro ruolo di attivare e coinvolgere le persone nella prima parte della giornata, attraverso sport, divertimento e musica  in un format di engagement innovativo - dichiara Massimiliano Montefusco General Manager RDS - ci fa proseguire nella partnership, oramai consolidata,  di questa iniziativa con RCS Sport, che durante la recente Milano Marathon ci ha permesso di presentare al meglio il nostro format "RDS music marathon" che unisce musica live, band - cantanti al 100% di Grandi Successi, intrattenendo gli oltre 60.000 presenti in 8 punti del circuito”.

Come acqua minerale degli Everyday Climbers, Levissima incontra con entusiasmo il mondo del running e tutti i suoi appassionati – afferma Stefano Marini, Business Unit Italia Director del Gruppo Sanpellegrino –. Inseguire i propri piccoli o grandi obiettivi giorno dopo giorno, rialzarsi dopo una caduta, guardare fisso la cima fino a conquistare la vetta: questi i valori di coloro che noi chiamiamo Everyday Climbers e queste le caratteristiche di un vero runner. Proprio per queste affinità siamo felici di sostenere con la purezza dell’acqua minerale Levissima la sete di conquista di tutti coloro che parteciperanno alle diverse tappe della RDS Breakfast Run”.


Anche nel 2017, ci saranno i consigli di Felicina Biorci, Biologa Nutrizionista e membro del comitato scientifico di SANIS – Scuola di Nutrizione e Integrazione nello sport. Durante tutte le tappe i nutrizionisti di SANIS daranno i giusti consigli su come adottare una corretta alimentazione nella pratica sportiva.

Un format all’insegna della corsa e del benessere, ma senza dimenticare la solidarietà sarà “Sport senza Frontiere” il Charity Partner unico di Breakfast Run (sportsenzafrontiere.it). L’associazione riceverà una donazione di 1€ per ogni iscritto, ma al momento dell’iscrizione chi lo vorrà potrà anche fare una donazione maggiore.

Le iscrizioni sono già aperte sul sito breakfastrun.it e il costo dell’iscrizione è di 14 euro, che salirà a 16 qualora ci si voglia iscrivere nelle 24 ore che precedono l’evento.

Info e iscrizioni: breakfastrun.it

•        info@breakfastrun.it
•        +39 02 6282 7562


breakfastrun - facebook
breakfastrun - official site



Silvia Lattanzio
DMTC - Ufficio Stampa Breakfast Run

Phone +39 039 24960966
E-mail silvialattanzio@dmtc.it
web: www.dmtc.it


Ivana Capozzi PR and Media Relations Manager RCS Sport
Phone +39 0225848176
E-mail ivana.capozzi@rcs.it
web: www.rcssport.it

RDS Breakfast Run Levissima

lunedì, aprile 03, 2017

XXIII Maratona di Roma


XXIII Maratona di Roma - foto La Gazzetta dello Sport
Da dove comincio ? Difficile trovare le parole per descrivere la ventinovesima volta da finisher. Difficile perché l'appuntamento con la città eterna mancava ormai da troppo tempo. 

Posticipata la partecipazione nel 2015. Posticipata nel 2016. Insomma sta decima medaglia sembrava proprio non volere arrivare. 

Soliti riti comuni  a tutte le maratone con il sabato dedicato a raggiungere la capitale, il giro all'expo per la pratica pettorale e, la sera, carico di carboidrati nel solito ristorante, quello consigliato dall'amico romano doc.  

Sveglia puntata alle 5 ma dalle quattro già pronto a fissare il soffitto. In tre parole: niente di nuovo. Sei e cinquanta  e sono gia a Termini  dove ho appuntamento con una tesissima Valeria alla sua seconda quarantadue.  Tre fermate e a Circo Massimo comincia davvero la nostra giornata. 
XXIII Maratona di Roma

Giusto 5 o 600 metri per raggiungere la zona partenza (perché 42km non bastavano), cambio d'abito, foto di rito con Giancarlo e il Bress con cui devo condividere l'attesa dello start e si entra nella gabbia della prima Wave che a mezz'ora dalla partenza è ancora stranamente deserta.

Non piove ma le nuvole nere  alla nostra sinistra non lasciano dubbi. Sarà  (di nuovo) gara bagnata. 

Otto e quaranta si torna protagonisti.  Venti, trenta metri e sono gia a ritmo gara addirittura un tantino troppo veloce. Sto bene, i tre giorni di riposo hanno sortito l'effetto sperato e le gambe non chiedono altro che correre. Facile a dirsi. L'esperienza, dopo tutti questi anni, non mi manca di certo, quello di cui faccio difetto, invece, è il buon senso. Perche una volta indossato un pettorale spesso non capisco più niente. Ma su una distanza così importante almeno un minimo tocca trovarlo, tanto più che, prima di arrivare a San Paolo, un potentissimo tuono ci annuncia l'imminente diluvio. 

Navigatore impostato sui 4e30 elastici e si va. I chilometri nonostante l'acqua passano "veloci" e anche se il panorama in questa fase non entusiasma non ho il tempo di annoiarmi. Sul lungotevere Aventino finalmente un po di tregua ma Giove Pluvio con ci mette molto a riprendere con le secchiate. Sedici, diciassette e una volta attraversato il passetto svolta a destra e improvvisamente siamo di fronte alla "maestà del Cupolone" che da sola, secondo me, vale il prezzo del biglietto. 

I sampietrini non danno tregua e con la pioggia sono addirittura peggio ma nonostante tutto con un occhio al Garmin e uno alla strada e si va a chiudere la mezza appena sopra l'ora e trentaquattro.

Finalmente non piove piu e addurittura sembra schiarire (just an illusion).. 

Lungotevere della Vittoria e davanti all'Olimpico su ponte Duca d?aosta cambiamo sponda per la quarta volta. La "cosa" si fa seria con la lunga salita del ventinovesimo chilometro che spesso pone fine ai sogni di gloria di molti.  Una volta scavallato una lunga discesa ci porta al vecchio villaggio olimpico e qui al trentesimo, come dicono in molti, inizia la GARA

Lungotevere Flaminio, Lungotevere delle Navi  e finalmente i sei chilometri che tutto il mondo ci invidia. Ara Pacis, Piazza Navona, Largo Argentina. Ora sono stanco ma quanto visualizzato dal Garmin sembrerebbe dire il contrario. Piazza Venezia e sulla destra, sotto l'Altare della Patria  l'arrivo li ad attenderci.

Piazza del Popolo, Piazza di Spagna e dopo il quarantesimo la salita nella galleria sotto il Quirinale.  Quella maledetta salita dove, l'ultima volta, si erano infranti i miei sogni di gloria. 
Dura, durissima o più semplicemente troppo prossima all'arrivo per non sentirla ma arrivati a questo punto non ci si può piu tirare indietro. Mille duecento, mille trecento metri da percorrere senza freni raschiando dal fondo del barile quel che rimane, se ne rimane, della scorta di glicogeno. 

E una volta messo a fuoco il display centrale tds che gioia realizzare che ai centonovanta minuti manca piu di un giro di lancetta.

Under 189, split negativo, decima volta a Roma e ventinovesima volta da finisher. 
What else?

giovedì, marzo 30, 2017

Garmin Forerunner 35


Recensione Garmin Forerunner 35
In commercio da Ottobre dello scorso anno il Forerunner 35, uno degli ultimi nati di casa  Garmin combina semplicità d’utilizzo, estrema leggerezza e rilevazione cardiaca al polso tramite tecnologia Garmin Elevate™.

Perfetto da indossare ogni giorno, grazie al modulo bluetooth integrato, dispone della funzione Smart Notification. Ogni volta che ricevi una notifica, un SMS, chiamate o e-mail dallo smartphone associato, Forerunner 35 ti permette di visualizzare automaticamente le informazioni sul display high resolution in bianco e nero dell'orologio e di leggerne il contenuto

Dotato di acelerometro interato permette di tenere traccia anche degli allenamenti in palestra senza la necessità di utilizzare un foot pod.

Forerunner 35 visualizza e registra i dati della tua corsa come la distanza, il tempo e il passo ed è compatibile con le fasce cardio. Tramite la funzione AutoLap®, Forerunner 35 ti avvisa automaticamente ogni volta che completi un chilometro inviando un segnale acustico e mostrandoti il tempo ottenuto per quella frazione, mentre la funzione Virtual Pacerti permette di confrontare in tempo reale il passo al quale stai correndo con quello stabilito come obiettivo e per i runner più pretenziosi, Forerunner 35 dispone della funzione Interval Training per fare le ripetute, anche fuori pista. 

La batteria ha un’autonomia di 9 giorni in modalità connessa come orologio e fino a 13 ore in modalità GPS.

Disponibile in quattro colori (nero, celeste, giallo e bianco), ha un prezzo di listino di €199,00 ma nei negozi specializzati e sui siti di e-commerce lo si può trovare a meno.

Caratteristiche
  • Tecnologia Garmin Elevate per la rilevazione cardio dal polso
  • Rileva il tempo, la distanza, il passo e calcola le calorie bruciate
  • Funzione Virtual Pacer (disattivabile) per monitorare l'andatura in rapporto con l'obiettivo impostato
  • Accelerometro integrato per allenamenti indoor o su tapis roulant
  • Compatibile con Fascia cardio Premium e HRM-Run
  • Funzioni fitness band per uno stile di vita più sano
  • Con Smart Notification visualizza le notifiche del tuo smartphone sul display
  • Impermeabile fino a 5 ATM e autonomia fino a 9 giorni
  • Compatibile con Garmin Connect Mobile
  • Configurazione e Aggiornamenti tramite Garmin Express
  • Connettività wireless
  • ANT+®
  • Bluetooth®
  • Compatibie con la funzione LiveTrack  
Profili sport disponibili
Corsa, corsa indoor, camminata, bici, cardio.

Accessori opzionali
Confezione
La confezione contiene lo Sport Watch, il cavetto USB per la ricarica e la sincronizzazione, la guida di avvio rapido

Specifiche
  • Dimensione 35,5 x 40,7 x 13,3 mm
  • Dimensione schermo - 23,5 x 23,5 mm
  • Risoluzione display - 128 x 128 pixel  b/n high resolution con retroilluminazione
  • Peso - 37,3 g;
  • Durata della batteria - Fino a 9 giorni in modalità orologio; fino a 13 ore in modalità di allenamento
  • Classificazione di impermeabilità - 5 ATM

 Operazioni preliminari
  • Installazione dell'applicativo Garmin Express necessario per la gestione di tutti i dispositivi Garmin.
  • "Creazione utente" sul portale Garmin Connect™ . Operazione necessaria per sincronizzare i dati registrati dallo strumento, caricare eventuali aggiornamenti firmware resi disponibii dal produttore e modificare la configurazione del Forerunner 35
  • Installazione sullo smartphone da associare al GPS la app Garmin Connect™  (garmin.com/app)
  • Associazione tramite Bluetooth® smartphone - Forerunner 35
  • Aggiornamento software (consigliato e previa installazione Garmin Express);
  • Impostazione della lingua, data/ora, unità di misura, profilo utente (peso, altezza, sesso, età);
  • Impostazione delle zone della frequenza cardiaca;
  • In alternativa è possibile impostare la configurazione direttamente sul portale Garmin Connect trasferendo successivamente i dati sull'unità
  • Impostazione delle pagine dati da visualizzare per ogni attività
Utilizzo

Recensione Garmin Forerunner 35Una volta acceso, scelta l'attività da svolgere, quale delle "pagine" dati precedentemente impostate visuallizzare, attivare, se lo si ritiene opportuno, Virtual Pacer™, Auto Lap®, Auto Pause®, il sensore cardio e in pochi secondi, grazie alla velocissima acquisizione dei satelliti  si è pronti ad incominciare.
Ultimato l'allenamento, è sufficiente attivare il bluetooth e sincronizzare l'unità per trasferire i dati sullo smartphone associato e sul portale  Garmin Connect.
Volendo, collegando l'unità GPS al pc, è possibile anche sincronizzare le attività tramite il programma "Garmin Express" o per chi preferisce la consultazione off-line e possibile  trasferire i dati al programma GTC importando manualmente il file ".fit"  archiviato nella cartella "ACTIVITY".
Sensore Cardio
Progettato da Garmin il sensore Elevate svolge il proprio lavoro in maniera egregia.
Due uscite con il Forerunner 35 da una parte e il Fēnix® 3 Sapphire HR con associata la  Fascia cardio Standard dall'altra per risultati che sembrano confermare quanto già rilevato con GPS forniti di  sensore OHR.
Dodici chilometri la prima, nove la seconda. Buoni i risultati della prima, e buoni anche quelli della seconda con differenze sui battiti medi di poche unità. 
La fascia toracica (se posizionata correttamente) continua ad essere lo strumento più preciso nella rilevazione dei battiti ma, per come la vedo io e soprattutto per i risultati ottenuti, una volta indossato in maniera che non si possa muovere durante la corsa, il GPS è in grado di fornire valori con un margine di errore talmente esiguo che, specialmente d'estate, vale la comodità del torace "libero".

Impressioni
Semplice nell'utilizzo è, come gli altri modelli, intuitivo nel settaggio delle impostazioni di funzionamento anche senza una lettura approfondita del manuale. Un minimo di operazioni preliminari e il Forerunner è pronto per essere utilizzato. Agevole anche la creazione delle variazioni di ritmo (leggi ripetute) : riscaldamento, fase attiva, recupero, numero di ripetizioni e defaticamento. Il tutto in pochi "click".

Pro
  • Display ad alta definizione e caratteri con dimensioni a prova di over-quaranta.
  • Velocità acquisizione satelliti
  • Semplicità nella creazione delle variazioni di ritmo
  • Traccia GPS (con tutti i limiti del sistema GPS) accettabile.
  • Retroilluminazione fissa (disattivabile)
  • Autonomia 
Contro
  • Limitata memoria (7 attività e sette giorni di dati)
  • Impossibilità di caricare allenamenti personalizzati creati su Garmin Connect 
  • Autolap fisso a 1km
  • Mancanza alimentatore

Conclusioni
Il Garmin Forerunner 35 è davvero un buon prodotto dal costo, considerata la tecnologia del sensore al polso, tutto sommato accettabile.  Pochi fronzoli e tanta sostanza. Non si possono caricare gli allenamenti dal portale ma ha una buona autonomia, volendo, la retroilluminazione fissa, 4 "pagine" di campi dati programmabili, gli avvisi (tempo, distanza, caloria e FC) programmabili, la gestione degli allenamenti ad intervalli a partire da 50m e un sensore cardio che finalmente permette di dimenticare cosa sia la fascia cardio. E per quelli che proprio non la sopportano non è cosa da poco.

E come direbberero in una famosa trasmissione, per me é SI

mercoledì, marzo 29, 2017

I'm ready

maratona di roma
Ci siamo. Anche questa volta siamo giunti all'epilogo. Quattro mesi a macinare asfalto per poter timidamente affermare di essere pronti a raccogliere quanto seminato durante queste sedici settimane. 

Una preparazione che, per la verità,  non ha niente di eclatante. Buona quella che la tabella definisce la parte di costruzione organica meno bene la seconda, ma finalmente un totale di chilometri che assume una certa consistenza.

E questa volta poi, la sfida ha un sapore particolare perchè di fatto correrò con il pettorale del 2015. Influenza il primo anno e uno stiramento il secondo mi hanno costretto a posticipare per ben due volte l'appuntamento di primavera con la Città Eterna ma soprattutto con la decima medaglia. 

Perchè alla fine, come spesso accade, non ho grosse pretese: concluderla, fare meglio di Firenze e, se possibile, arrivare con il sorriso stampato sul volto.
Non mi sembra di chiedere la luna, no ?


venerdì, marzo 24, 2017

EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017


EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017

PRESENTATA A PALAZZO MARINO LA XVII EDIZIONE
DI EA7 EMPORIO ARMANI MILANO MARATHON


Atleti élite e amanti della corsa si preparano a battere ogni record
sulla competizione dei 42 km


Iscrizioni aperte fino al 31 marzo su
http://milanomarathon.it/it/maratona/iscriviti/

EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017
@LaPresse_da sinistra in alto Ambrosini, Bellino, Giglio, Toldo, Rossi, Guaineri, Calò, Costanzo, Patriarca, Baldini, Trabuio

Milano, 23 marzo 2017 – Presentata oggi nella suggestiva sala Alessi di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, la XVII edizione di EA7 Emporio Armani Milano Marathon, manifestazione podistica organizzata da S.S.D. RCS Active Team – RCS Sport che coinvolge top runner da ogni parte del mondo e amanti della corsa su un percorso cittadino lungo 42,195 km. L’evento prenderà il via domenica 2 aprile alle ore 9:30 con partenza e arrivo in corso Venezia, nel cuore della città meneghina.

A moderare la conferenza stampa Lucilla Andreucci, trionfatrice della prima edizione della maratona. La campionessa azzurra ha subito passato la parola alla “padrona di casa” Roberta Guaineri, Assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano, che ha confermato il pieno sostegno dell’amministrazione al progetto: “Tutte le grandi città hanno la propria maratona e anche Milano ha la sua, si tratta di un evento molto importante anche per i progetti legati alle Onlus e per il fatto che coinvolge tutti gli appassionati di corsa, ad ogni livello. Il giorno della manifestazione sarà un momento di condivisione per tutta la cittadinanza”, ha dichiarato la rappresentante delle istituzioni. L’Assessore ha inoltre ricordato la decisione del Comune di Milano di rendere gratuito il trasporto pubblico il giorno della gara per tutti i partecipanti, come simbolo concreto di accoglienza nei confronti degli atleti.
Dopo l’intervento di Guaineri è stata la volta di Antonio Rossi, Assessore allo Sport di Regione Lombardia: “La maratona ha un fascino particolare, significa lavorare sodo e porsi un obiettivo preciso. L’evento sta crescendo sempre di più e sono felice che i nostri cittadini abbiano sempre più voglia di correre”.
EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017
@LaPresse_da sinistra Ambrosini, Andreucci, Toldo e Baldini
Paolo Bellino, Direttore Generale di RCS Sport, ha svelato i primi numeri dell’edizione 2017 e gli importanti obiettivi tecnici per il futuro: “Questa edizione sta registrando una crescita consistente rispetto allo scorso anno, al momento siamo a quota 6.309 iscritti alla maratona, quasi 12,000 partecipanti alla relay e oltre 7.000 iscritti alla School Marathon, il più alto numero di partecipanti, complessivi e alla 42 km in particolare, da quando abbiamo spostato la data dell’evento in primavera. Avevamo promesso di rilanciare Milano Marathon e ci stiamo riuscendo, il nostro obiettivo per il futuro è di portare più di 30mila persone per le strade della città.

Inoltre abbiamo superato del 50% quanto raccolto lo scorso anno grazie al Charity Program, quindi un applauso e un ringraziamento alle Onlus e alle aziende partner”.
A questo proposito, il Col. Vincenzo Parrinello, Vice Presidente FIDAL, ha sottolineato la crescente importanza della maratona nel panorama del running italiano: “Ciò che abbiamo fatto negli ultimi anni come federazione e insieme all’organizzazione dimostra la nostra volontà di seguire una politica di regole anche in questo settore. Bisogna avere rispetto per gli atleti, per i dirigenti e per gli organizzatori sempre in prima linea per migliorare costantemente l’evento”.
Bellino ha infine presentato l’applicazione #berunning, un’app “intelligente” che seleziona e propone contenuti personalizzati sulla base degli interessi specifici degli utenti.

La media partnership di Milano Marathon con La Gazzetta dello Sport è stata sottolineata dal Vicedirettore Pier Bergonzi che ha affermato: “Per noi la maratona di Milano è motivo di orgoglio e un simbolo per tutti coloro che amano questo sport. Mi fa piacere che la nostra città ne stia riscoprendo il valore e i numeri da record di questa edizione mi danno ragione”. Come ogni anno, il quotidiano sportivo concederà ampio spazio alla manifestazione, sia sull’edizione cartacea che sul web, pubblicando in particolare tutti i nomi dei finishers nel numero in edicola lunedì 3 aprile.

EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017
@LaPresse alcuni momenti della conferenza stampa Milano Marathon 2017
Andrea Trabuio, Responsabile Mass Events di RCS Sport e Direttore di Milano Marathon, ha presentato le ultime grandi iniziative legate alla competizione: “Siamo molto felici del nuovo percorso, non solo grazie ai luoghi storici che vengono toccati, ma anche dal punto di vista tecnico. Negli anni abbiamo cercato di rendere la città più fruibile a tutti, ma anche di far diventare il percorso più scorrevole e veloce, ad esempio grazie al doppio passaggio in via Washington e migliorando il tratto dal chilometro 27 al 30. Tra le altre novità tecniche ci sono i punti di cambio della staffetta più agili e la creazione di un sistema di “gabbie” più strutturato per una partenza più fluida. Inoltre sono aumentati i pacer che permetteranno agli atleti di gareggiare con 13 andature diverse. Il nostro obiettivo dichiarato è di diventare la maratona più veloce mai corsa sul territorio italiano”.
Grazie alla Europ Assistance Relay Marathon, inoltre, i runner amatoriali potranno correre in staffetta e sostenere uno dei progetti solidali delle 105 Onlus coinvolte.
Un’altra iniziativa interessante è organizzata dall’associazione No Walls in collaborazione con Under Armour, Delta Medica e Almostthere, che porterà alla Relay Marathon quattro staffette di ragazzi richiedenti asilo politico per dare un messaggio di integrazione. “Impossibile non ricordare anche l’appuntamento con Milano School Marathon, la corsa di circa 2 km dedicata ai bambini e ai loro accompagnatori, organizzata in collaborazione con OPES” ha concluso Trabuio.

Da segnalare anche la nuova ubicazione del Marathon Village. La location del villaggio si sposterà infatti all’interno del MiCo LAB, nel centro congressi più grande d’Europa. Qui sarà possibile per i runner ritirare il pettorale e il pacco gara, che conterrà anche due biglietti omaggio per accedere in anteprima, sabato 1 aprile, all’area Destination Sport della BIT, prestigioso vicino di casa del villaggio maratona. “Siamo ben lieti di questa associazione culturale per avvicinare gli sportivi al resto del mondo”, ha affermato Roberto Rettani, Presidente di Fiera Milano.

Spazio anche per Monica Gallerini, Direttore Commerciale di Radio Dimensione Suono: la popolare emittente sarà radio partner dell’evento grazie al contest RDS Music Marathon: “La nostra radio darà la possibilità ai vincitori del nostro video contest di esibirsi su una delle 8 isole musicali che animeranno il percorso, per una giornata di grande festa e divertimento in compagnia dei nostri speaker”.

Garantita anche per quest’anno la copertura televisiva grazie a Fox Sports, canale 204 di Sky di cui si è detto soddisfatto Andrea Basso, Coordinatore Generale della Maratona: “Dopo gli ottimi dati di ascolto rinnoviamo la partnership con Fox Sports. Dalle 10:00 alle 13:15 non ci limiteremo a mandare in onda la gara competitiva, ma racconteremo l’evento a 360° con un focus sulla Europ Assistance Relay Marathon e sulla corsa dei bambini”.

Claudio Calò, Global Communications Director di Giorgio Armani, ha mostrato a ospiti e cittadini le maglie ufficiali dell’evento disegnate da EA7 Emporio Armani per gli atleti della maratona e per i partecipanti della staffetta, anche con un fit femminile studiato per tutte le runner. “Vorrei trasmettervi l’entusiasmo di tutto il gruppo e dello stesso Giorgio Armani per questo evento all’insegna dello sport, della tenacia e del coraggio, ma anche della solidarietà.”

Tra i presenti in sala il Generale Michele Cittadella dell’Esercito Italiano, il Colonnello Carlo Ragusa della Guardia di Finanza e il Presidente di StraLugano Vanni Merzari. A rappresentare i top partner Chiara Giglio, Communication Manager di Europ Assistance - per il settimo anno title sponsor della Relay Marathon - oltre a Lidoro Ettore Patriarca, Marketing Director di Huawei e Davide Costanzo, Marketing Manager di Under Armour.
La maratona sarà anche un piccolo “derby” tra Inter e Milan con Massimo Ambrosini e Francesco Toldo: dopo New York il primo si metterà in gioco con Fondazione Milan correndo i 42 km, mentre il secondo parteciperà alla staffetta insieme ai “colleghi” Chivu, Cordoba e Baresi per sostenere Missione possibile Onlus, partner di Inter Campus. A proposito di grandi campioni, l’olimpionico di Maratona Stefano Baldini sta preparando due runner alla gara, insieme ad Elena Casiraghi dell’Equipe Enervit.

Da segnalare, infine, l’interessante progetto “la faccia della maratona” studiato da Almostthere, training partner dell’evento, insieme a Marco Craig. Il celebre fotografo sceglierà 50 partecipanti della competizione milanese e scatterà loro delle foto in prossimità del traguardo della maratona, per immortalare i momenti più emozionanti legati all’arrivo dei runner, siano essi staffettisti o maratoneti.

S.S.D. RCS Active Team / RCS Sport ringraziano tutti i Partner e le Istituzioni: il Comune di Milano, la Regione Lombardia, EA7 Emporio Armani (Title & Technical Sponsor), Huawei, Europ Assistance (Title Sponsor della Relay Marathon), Under Armour (Official Shoes), Citroën (Official Car), Suissegas, Enervit, Levissima, GLS, Lactalis, Iper, Best Western, Garmin, Virgin Active, Air France, Salvelox, La Gazzetta dello Sport (Media Partner).

EA7 Emporio Armani Milano Marathon sarà trasmessa su Fox Sports domenica 2 aprile alle ore 10:00.

milanomarathon - official site
milanomarathon - facebook
milanomarathon - instagram
milanomarathon - twitter
Official Site
Facebook
Instagram
Twitter


PRESS CONTACT
Milano Marathon
c/o Green Media Lab
E-mail alice.diotti@greenmedialab.net
Phone +39 02.91320.415
web: www.greenmedialab.net


Ivana Capozzi Media Relations Manager RCS Sport
Phone +39 09225848176
E-mail ivana.capozzi@rcs.it
web: www.rcssport.it

EA7 Emporio Armani Milano Marathon 2017