giovedì, maggio 31, 2018

Brooks Glycerin 16


brooks glycerin 16
CON LE GLYCERIN 16 BROOKS PRESENTA LA NUOVA TECNOLOGIA DNA LOFT,  PER UN’ESPERIENZA DI CORSA PIÚ MORBIDA

Il brand rinnova il proprio impegno verso l’innovazione tecnologia per garantire massimo comfort e alti livelli di ammortizzazione

Giulio Molinari Con Brooks Glycerin 16

Milano, giugno 2018. Ogni runner è alla ricerca della propria esperienza di corsa, e chi cerca il massimo del comfort e della resistenza, senza rinunciare alla leggerezza, trova in Glycerin 16 la risposta migliore: ammortizzazione ancora più morbida.

Questa sensazione è frutto di una nuovissima tecnologia: si chiama DNA LOFT e Brooks la introduce sul mercato per la prima volta proprio con il più amato dei suoi modelli, portando a un nuovo livello l’esperienza di chi indossa la calzatura cushion per eccellenza

“Dopo il lancio del DNA AMP, la nostra tecnologia con il massimo ritorno di energia, ci siamo proposti di tornare in laboratorio per realizzare la stessa esperienza unica anche per i runner che invece cercano una corsa ultra morbida spiega Carson Caprara, Director of Global Footwear Product Line Management. “Così abbiamo messo a punto il DNA LOFT, un nuovo materiale che si adatta alla falcata di chi le indossa e offre estrema morbidezza, senza compromettere la reattività e la resistenza”.

Brooks Glycerin 16 - uomoIl DNA LOFT è un’innovativa tecnologia che mantiene le qualità esclusive dell'intersuola del DNA di Brooks, si adatta istantaneamente al passo, al peso e alla velocità del corridore e offre un'esperienza ancora più morbida e protetta grazie alla miscela di etilene-vinil acetato (EVA), gomma e aria. La gomma inoltre aggiunge longevità all’intersuola assicurando che la morbidezza duri per tutta la vita della scarpa, mentre l'aria diminuisce il peso del materiale. DNA LOFT, con il suo approccio intelligente e un materiale da corsa soffice, è progettato per essere ultra-leggero e ultra-morbido senza cedere sulla pianta del piede.

Ma qual è l’esperienza di corsa che potranno provare i runner che vorranno provare il DNA Loft con la nuova Glycerin 16?
    Brooks Glycerin 16 - donna
  • Una corsa ancora più morbida e confortevole percepibile fin dalla prima calzata.
  • L’armonia nei movimenti: la zona di transizione di DNA LOFT dona morbidezza e agilità a tutto il piede, dal tallone fino alla punta, e le IDEAL Pressure Zone scaricano l’urto dal corpo in modo omogeneo, per una falcata senza sforzi.
  • Una sensazione di leggerezza: la nuova tomaia a rete e la tecnologia 3D Fit Print, avvolgono delicatamente il piede muovendosi ed espandendosi a ogni passo, garantendone la massima fluidità. Il nuovo Double Jacquard Mesh è progettato per migliorare la traspirazione e la flessibilità della tomaia.

Glycerin 16 è pensata e costruita per adattarsi perfettamente allo stile di ogni runner, sia esso un principiante o un corridore esperto, garantendo il massimo comfort possibile.


Men’s Glycerin 16- Peso: 301 gr.
Women’s Glycerin 16- Peso: 266 gr.


Brooks introduce il DNA LOFT, oltre che in Glycerin 16, anche nelle Ghost 11, disponibili dai primi di luglio .


Tutti i prodotti saranno disponibili al sito http://www.brooksrunning.com/it_it  e presso partner selezionati.


Brooks  - Official site
Brooks  - facebook
Brooks  - twitter
Brooks  - instagram
Official site
Facebook
Twitter
Instagram

mercoledì, maggio 23, 2018

SENNHEISER CX SPORT

CREATE PER CHI È SEMPRE IN MOVIMENTO 
Tecnologia di ultima generazione, confort estremo e incredibili performance audio: sono i nuovi auricolari Bluetooth di Sennheiser dedicati agli appassionati di sport

Auricolari bluetooth SENNHEISER CX SPORT Alta intensità, boxe, potenziamento, running, arrampicata: in ogni disciplina sportiva la fatica viene ripagata dalla soddisfazione di aver raggiunto i propri obiettivi. Per i fitness addicted, per i guerrieri che si preparano ad affrontare le sfide più impegnative e a superare i propri limiti contando su determinazione, forza e resistenza fisica, Sennheiser ha creato gli auricolari in-ear CX SPORT. Muoversi in totale libertà non è mai stato così semplice! I nuovi auricolari wireless di Sennheiser sono pensati per gli sportivi più tenaci, che vogliono sfidare se stessi e migliorare costantemente le proprie performance in allenamento: ultraleggeri, compatti e resistenti agli schizzi d’acqua e al sudore, liberano l’atleta dall’intralcio dei cavi permettendogli di rimanere concentrato sul workout e caricarsi al massimo con l’energia della musica, anche durante le sessioni più lunghe e faticose.
Per molti, le cuffie sono davvero essenziali durante allenamento – ha affermato Marcel Salzmann, Product Manager Sennheiser – Abbiamo ideato CX SPORT per permettere all’atleta di avere a disposizione tutto quello di cui ha bisogno per trarre il massimo dalla performance: incredibile qualità audio, ottima vestibilità e un design leggero e robusto allo stesso tempo”. 

Comfort e praticità per non perdere la concentrazione
Auricolari bluetooth SENNHEISER CX SPORTSennheiser CX SPORT sono ergonomici e si adeguano perfettamente all’orecchio grazie a quattro diverse misure di auricolari e alle alette in tre differenti dimensioni, che permettono a ciascuno di trovare la vestibilità più adatta a sé isolandosi dai rumori esterni e rimanendo concentrato su ogni movimento. Possono essere indossati intorno al collo, davanti o dietro, fissandoli alla maglietta tramite una piccola clip; la lunghezza del filo è regolabile e i comandi presenti sul cavo permettono di controllare facilmente il volume della musica e delle chiamate

Auricolari bluetooth SENNHEISER CX SPORT
Massimo delle prestazioni e design compatto
Gli  auricolari Sennheiser  CX  SPORT offrono  un’ampia  gamma  di funzioni avanzate per l’ascolto di musica in qualità Hi-Fi: sono dotati di Bluetooth  4.2,  per godere di suoni brillanti e dettagliati, e di tecnologia Qualcomm® apt-X™, che consente di riprodurre i video mantenendo perfettamente sincronizzata la trasmissione tra suoni e immagini. Auricolari bluetooth SENNHEISER CX SPORTIl sistema di amplificazione brevettato assicura l’eccezionale  qualità sonora marchio di fabbrica dell’azienda tedesca, con particolare attenzione per la riproduzione dei bassi, potenziati per ispirare chi ama allenarsi a ritmo di musica. Gli auricolari possono essere collegati a due dispositivi contemporaneamente e hanno un’autonomia di sei ore.Con soli 10 minuti di carica è possibile avere un’autonomia di un’ora; mentre per la ricarica completa è necessaria solo un’ora e mezza.

CX SPORT di Sennheiser saranno disponibili da giugno al prezzo consigliato di € 129,00

martedì, maggio 15, 2018

LIERAC BEAUTY RUN 2018

Arena Civica, sabato 9 giugno, ore 21.00 Milano
Iscrizioni aperte sul sito www.lieracbeautyrun.it

LIERAC BEAUTY RUN ed. 2017 credits La Presse

RCS Active Team – RCS Sport con LIERAC, brand cosmetico, distribuito esclusivamente in farmacia e parafarmacia, da sempre vicino all’universo femminile, presentano la terza edizione della Lierac Beauty Run, la corsa “in rosa” più attesa dalle donne.

La manifestazione sportiva è programmata per sabato 9 giugno alle ore 21.00, con partenza e arrivo nella suggestiva Arena Civica “Gianni Brera”, su un percorso di due distanze: una di 5km non competitiva che attraverserà Parco Sempione e una di 10 km, competitiva e non competitiva, nel cuore di Milano. Un evento aperto a tutti, non solo alle donne ma anche alle loro famiglie che potranno trascorrere una serata all’insegna dello sport e del divertimento senza mai dimenticare la bellezza. Non mancherà anche in questa edizione 2018 uno start speciale della 5km interamente dedicato alle famiglie, per una camminata nel centro di Milano. 

Il tracciato seguirà lo stesso itinerario dei due anni precedenti, toccando i punti centrali del capoluogo meneghino, che ha visto la partecipazione di migliaia di runner, donne e ragazze, ma anche di molti uomini e bambini.

Lierac Beauty Run è anche una preziosa occasione per fare del bene: per l’edizione 2018 sale a cinque il numero delle ONG coinvolte nel progetto. Oltre a Fondazione Umberto Veronesi, già presente lo scorso anno, parteciperanno infatti anche Dynamo Camp, Diversity, Fondazione Francesca Rava e Professional Women Network. Saranno i partecipanti a scegliere durante l’iscrizione quale delle onlus supportare; le Onlus riceveranno in donazione 5 euro da ogni quota di iscrizione.

RUN4ME LIERAC, IL PIANO DI ALLENAMENTI AL FEMMINILE
Per arrivare in forma alla gara, continuano i training di RUN4ME LIERAC, il ricco piano di
allenamento dedicato al pubblico femminile desideroso di fare attività fisica e trascorrere una mattinata in compagnia delle proprie amiche. Alle sessioni di running, capitanate da Lucilla Andreucci, campionessa azzurra di maratona, e Matteo Guidotti, coach di atletica leggera del gruppo almostthere, si alternano esclusivi appuntamenti fitness presso la palestra Hard Candy Fitness, luogo di ritrovo mattutino anche per ogni allenamento.

Il calendario di preparazione alla Run del 9 giugno, nella sua ultima fase, si arricchisce di nuovi appuntamenti.Oltre agli allenamenti del sabato, già calendarizzati e visibili sul sito www.lieracbeautyrun.it, in questo mese saranno inserite quattro nuove sessioni di running nei giorni 9 - 16 - 23 e 30 maggio, in partnership con Intesa Sanpaolo, sponsor della corsa per il terzo anno consecutivo.
Ogni mercoledì alle 19, infatti, nella filiale flagship di Intesa Sanpaolo in piazza Cordusio, in pieno centro a Milano, è fissato il ritrovo per le donne che desiderano potenziare il proprio allenamento in un giorno della settimana alternativo al sabato.
Il sostegno alla Lierac Beauty Run è parte di un più ampio impegno del Gruppo Intesa Sanpaolo al fianco e a favore del pubblico femminile. Ne è un esempio il premio “Women Value Company”, istituito anche quest’anno con la Fondazione Marisa Bellisario e riservato alle piccole e medie imprese che si distinguono nella parità di genere.

Per la sua terza edizione inoltre, RUN4ME LIERAC, ha aumentato a 12 il numero delle città coinvolte nel progetto. Il tour infatti si è spostato in tutta la penisola, partendo da Siracusa il 7 aprile, fino ad arrivare a Ferrara il 27 maggio.
Sempre a maggio, sono in programma tre allenamenti dedicati alle mamme - in partnership con ASD MammaFit - che da anni supporta le mamme contribuendo al loro benessere psicofisico. Un momento piacevole di socializzazione e di confronto tra donne che in compagnia dei loro bambini potranno godersi anche il verde dei parchi milanesi. Non solo allenamenti, ma anche un evento speciale di bellezza e benessere sempre dedicato a questo target che si terrà il 22 maggio presso il nuovo spazio Living Suavinex Milano di Via Solari 11 (per maggiori informazioni www.lieracbeautyrun.it)

LIERAC BEAUTY RUN - Federica Fontana - ed. 2017 credits La Presse

IL LIERAC BEAUTY VILLAGE E LE INIZIATIVE DEI PARTNER
La grande festa inizierà a partire dalle ore 15:30 con l’inaugurazione del Lierac Beauty Village. Proprio qui gli iscritti potranno ritirare il pettorale e il ricco pacco gara con speciali cadeaux Lierac e Phyto, oltre alla t-shirt tecnica firmata New Balance. E per chi arriverà in ritardo sarà data la possibilità di finalizzare la propria iscrizione direttamente presso il Villaggio.
La Lierac Beauty Run sarà interamente dedicata al tema de “La vie en rose”: protagonisti l’inconfondibile allure francese, la delicatezza del colore rosa e una imperdibile sorpresa preparata per tutte le partecipanti…Per la terza edizione della corsa infatti una cascata di rose coronerà le nostre runner per celebrare ancor di più bellezza e femminilità.

Tantissime le attività previste in loco. Allo stand Lierac infatti le partecipanti potranno ricevere preziosi consigli sulla beauty routine e sarà possibile beneficiare di splendide acconciature floreali per correre nel segno della bellezza a 360 gradi nell’area Phyto. Un mix perfetto di stile!

Grazie alla collaborazione con Hardy Candy Fitness Milano il pomeriggio sarà animato da esclusive sessioni di training, accompagnate da musica live, studiate dai coreografi e dai personal trainer di Madonna. L’obiettivo sarà quello di portare una ventata di energia dirompente e caricare tutti i partecipanti prima della gara.
Presenti anche esperti fisioterapisti che attraverso il riscaldamento muscolare nella fase pre-gara o un massaggio defaticante renderanno più piacevole alle runner il recupero dopo la corsa. E non mancherà come nella passata edizione la Kids Area ubicata proprio nel Villaggio. Qui i bambini avranno la possibilità di trascorrere alcune ore di divertimento e di gioco mentre i loro accompagnatori potranno dedicarsi alla corsa.

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI UTILI
  • L’iscrizione a Lierac Beauty Run si può effettuare online su www.lieracbeautyrun.it, semplicemente cliccando su “ISCRIVITI”.
  • La quota di partecipazione per la 5 km non competitiva e per la 10 km, competitiva e non competitiva, è di euro 17,00, di cui euro 5,00 verranno donati a una tra le cinque Onlus partecipanti al progetto: Fondazione Umberto Veronesi, Dynamo Camp, Diversity, Fondazione Francesca Rava e Professional Women Network.
  • I pettorali e il pacco gara potranno essere ritirati c/o Lierac Beauty Village allestito all’interno dell’Arena Civica, a partire dalle ore 15.30.
  • Per gli operatori media è possibile compilare la richiesta di accredito, previa registrazione, collegandosi al sito http://www.pressroom.rcssport.it/ con username: press e password: press, seguendo le istruzioni riportate. In caso di problemi, nella sezione HELP sono presenti tutte le informazioni utili a eseguire la procedura nel modo corretto.

RCS Active Team – RCS Sport con LIERAC ringraziano le Istituzioni e i Partner coinvolti.
Il Comune di Milano // New Balance // Phyto // Intesa Sanpaolo // Citroen – Milano che con Nuova C4 Cactus aprirà la RUN // FitBit // VentePrivee // San Benedetto // Hard Candy Fitness // Bauli // almostthere // Fondazione Umberto Veronesi // Dynamo Camp // Diversity // Fondazione Francesca Rava e Professional Women Network.  
Media Partner: IO Donna e La Gazzetta dello Sport.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi alla terza edizione di Lierac Beauty Run, cliccate su: lieracbeautyrun.it
Lierac Beauty Run Home Page
Lierac Beauty Run - facebook
Official Site
Facebook
PRESS CONTACTS
Lierac Beauty Run c/o Green Media Lab
Via Savona, 97 – 20144 Milano
E-mail alice.diotti@greenmedialab.net
E-mail eleonora.bono@greenmedialab.net
www.greenmedialab.net

Ivana Capozzi
Media Relations Manager RCS Sport
Via Rizzoli 8 – 20132 Milano
E-mail ivana.capozzi@rcs.it
www.rcssport.it
LIERAC BEAUTY RUN 2018

domenica, maggio 13, 2018

Deejay Ten Firenze


Deejay Ten Firenze - foto La Repubblica
Sole, cielo terso e temperatura da primi di giugno per i dieci chilometri nella città, come recita il promo alla radio, più bella del mondo. 

Giù con il primo treno, di ritorno con quello delle 13 e in mezzo cinque piacevolissime ore nel capoluogo toscano.

Solita trafila comune a tutte le gare e dopo aver lasciato la borsa oltre Arno lemme, lemme mi avvio in zona partenza dove spero di trovare quelli che, in teoria, dovrebbero condividere con me la stessa fatica.

Nove e venticinque la partenza dei maratonabili, nove e trenta la nostra. Il colpo d'occhio, come in tutte le ten,  è spettacolare: un serpentone  (stavolta tocca al rosso) che tinge la lunga striscia d'asfalto che corre parallela al fiume prima e una volta partiti il resto delle strade attraversate dalla gara.

Giusto il tempo di sgranare il gruppo e inizia la lunga salita che porta a piazzale Michelangelo e da dove la vista della città, come non mi stanco di ripetere, vale da sola il prezzo del biglietto. 

Nente di proibitivo ma lunga, infinitamente lunga. Si prova a ridere e scherzare ma a giudicare dai silenzi e le risposte a monosillabi  è facile intuire che, per tornare ad avere conversazioni che si possano definire tali, tocca prima scavallare. 

Obiettivo (non dichiarato) cinquanta minuti ma senza troppi patemi d'animo perché non è questa la giornata per inseguire il Garmin. Non ne ho voglia io, non ne hanno voglia i compagni di viaggio  ma probabilmente, ad essere sinceri,  non me lo posso nemmeno permettere. Il ritmo è buono, andiamo addirittura in progressione e una volta superato il "gran premio" della montagna  ci stabilizziamo una decina di secondi sotto i 5'/km. 

Deejay Ten Firenze
Il tempo passa, i chilometri pure e tra una chiacchiera e una risata non ci si accorge nemmeno di essere quasi ai titoli di coda.

Ancora poco e anche questa Ten finisce nell'album dei ricordi. Non prima però di scoprire in tempo reale le novità  del percorso che, nella parte finale,  ci privano del caratteristico passaggio da Palazzo Pitti e su Ponte Vecchio  (lavori stradali ?)  e con l'arrivo sotto il Duomo. Dettagli che comunque nulla tolgono alla bellezza del percorso.  

Ripassiamo il fiume su Ponte Santa Trinita  per gli ultimi chilometri su un fondo che, tra buche e pavè sconnesso, richiede piu di una semplice occhiata. Ora manca davvero poco e una volta attraversato Piazza della Repubblica  non restano che gli ultimi duecento metri prima del gonfiabile posto tra Battistero e Basilica.  Nemmeno un'accenno di volata e il Garmin stoppato una manciata di secondi sopra i cinquanta.
Ma per una volta chissenefrega.


mercoledì, aprile 25, 2018

Piscina

Piscina - 60x25
Come ogni anno, dopo la maratona di primavera, stacco la spina. Mi serve. Ne sento proprio la necessità. 

E con le fidate A3 riposte nella scatola non ho molte alternative alle lunghe sedute di divaning: o nuoto o bici. Scandalosamente scarso in tutte e due ma decisamente più a mio agio con la prima alternativa anche se poi del nuoto riesco solo ad apprezzare lo stile..... degli altri. 

Costretto ad intraprendere questa sorta di tortura dopo una lussazione alla spalla ho mantenuto negli anni questa buona abitudine arrivando (quasi) ad apprezzarla pure. Stagioni (settembre-maggio) buone  altre, come questa, con il nuoto  sacrificato alla preparazione della 42. 

Difficile riprendere il filo del discorso dopo tutto questo tempo ma ci sto provando e se non ci si limita al semplice crono,  essere ancora in grado di portare a casa i 1500 metri senza sosta è  una gran bella soddisfazione.

Dai qui a dire che sono un provetto nuotatore ce ne passa, ma a me, questo, basta e avanza.

giovedì, aprile 19, 2018

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Rovereto

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018:
svelato il percorso di Rovereto per The Original – 20K,
sarà completamente cittadino.
Previsto il passaggio dei runner all’interno dello Stadio Quercia.


Iscrizioni aperte su
www.strongmanrun.it

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Rovereto
Percorso della FFSR 2018
Milano 19 aprile 2018 - Sabato 22 settembre 2018 torna a Rovereto la Fisherman’s Friend StrongmanRun e RCS Sport RCS Sport - RCS Active Team, dopo aver aperto le iscrizioni il 18 dicembre 2017,  comincia a svelare i primi dettagli organizzativi su The Original – 20k.

La prima novità, per i tanti appassionati della obstacle race più dura e pazza che ci sia, riguarda il percorso, che si svilupperà interamente in città toccando alcuni luoghi simbolo della località trentina.  Partenza e arrivo saranno in via Giacomo Tartarotti, nel cuore di Rovereto, da lì ci si sposterà a nord per entrare allo stadio Quercia Rovereto Città della Pace e dello Sport. Per la prima volta la FFSR passerà all’interno dello stadio, con un duro passaggio sui gradoni. Uscendo dallo stadio si andrà ancora più a nord, attraversando il quartiere Brione, altro passaggio inedito introdotto nel 2018.  Si ritornerà poi nelle vie più centrali della città passando in Corso Rosmini, dove i flussi di corsa saranno paralleli, con il superamento di un ostacolo volante e poi in corso Bettini davanti al MART (Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto). Attraversando via della Terra si passerà davanti al Castello per arrivare a uno dei momenti più attesi, il doppio transito sul fiume Leno, prima sul ponte e poi sul greto con passaggio in acqua.  Dal fiume si andrà infine in zona arrivo e, dopo essere ripassati dal traguardo in via Tartarotti, gli strongmanrunner continueranno per i secondi 10 km.
Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Rovereto

La seconda novità saranno le International Fisherman’s Friend StrongmanRun Series che avranno luogo in 7 paesi diversi e avranno un unico Hero ranking.
Ogni partecipante potrà guadagnare Hero Point partecipando alle Fisherman’s Friend StrongmanRun in giro per il mondo. Si accumuleranno punti partendo e finendo una corsa, in base alle distanze percorse o alle “special location”. Anche lo strongmanrunner più giovane e quello più “anziano” potranno conquistare Hero Point. I risultati e la classifica saranno continuamente aggiornati e visibili sul sito ufficiale www.strongmanrun.com.

Nei prossimi mesi verranno comunicati invece gli attesi ostacoli, che renderanno il percorso impegnativo ed entusiasmante allo stesso tempo, mettendo a dura prova i fisici degli appassionati, ma stimolandone anche la creatività per ideare i costumi goliardici da indossare durante la corsa, che sono diventati ormai un marchio di fabbrica di questo originalissimo format-evento.
Il legame fra quella che è, senza dubbio, la obstacle race più importante d’Italia e la città di Rovereto è ormai indissolubile, tanto da creare un’associazione di idee immediata.
RCS Sport – RCS Active Team, ha deciso di ospitare proprio nella città trentina la prima edizione italiana della Fisherman’s Friend StrongmanRun nel 2012 e da quel momento, grazie anche allo splendido rapporto di collaborazione con il Comune di Rovereto, la “Città della Quercia” è sempre stata coinvolta nell’organizzazione dell’evento. Un palcoscenico perfetto per un evento inimitabile, autentico mix di sforzo fisico e divertimento.

Dal 2012 al 2017 oltre 32.500 partecipanti hanno deciso di affrontare gli ostacoli della Fisherman’s Friend StrongmanRun e le novità del 2018 sicuramente contribuiranno a incrementare questa cifra incredibile.

Partner 2018

LA SPORTIVA // NAMED SPORT.
La Gazzetta dello Sport con Sportweek i media partner.
Radio ufficiale: Viva FM

Oltre a Comune di Roveretoe Dolomiti Energia, i partner locali saranno ASV Agenzia Sport Vallagarina, Trentino e Tecnotek.
Fisherman’s Friend StrongmanRun - Official site
Fisherman’s Friend StrongmanRun - facebook
Fisherman’s Friend StrongmanRun - twitter
Fisherman’s Friend StrongmanRun - youtube
Official site
Facebook
Twitter
YouTube


Giancarlo Smith
Ufficio Stampa FF Strongman Run
Phone +39 0392496096

Mobile +39 3939653334
E-mail giancarlosmith@dmtc.it
Ivana Capozzi
PR and Media Relations Manager RCS Sport
Phone +39 0225848176
E-mail ivana.capozzi@rcs.it

web: www.rcssport.it

Fisherman’s Friend StrongmanRun 2018 - Rovereto

venerdì, aprile 13, 2018

Brooks RUN HAPPY TOUR

ARRIVA IN ITALIA IL “RUN HAPPY TOUR”
Da Nord a Sud, un evento di corsa in puro stile Brooks, pensato anche per chi di corsa arriva solo per il run happy hour!

Milano, maggio 2018. Ispirare le persone a correre ed essere attive e felici, questa è la filosofia di Brooks, brand americano leader nel settore delle scarpe e abbigliamento per la corsa, che proprio con questo obiettivo porta per la prima volta in Italia il Run Happy Tour.
Un evento unico nel suo genere che, dopo il successo in diversi paesi Europei, vuole avvicinare la running community italiana al mondo Brooks e dare l’occasione a tutti i runner di provare direttamente “sul campo” le ultimissime novità della collezione.
Sei le città scelte per il tour: si parte con Padova, al Prato della Valle il 5 maggio, per poi proseguire con Milano il 12 maggio al Parco Nord e a Firenze il 19 maggio al parco delle Cascine. Dopo la pausa estiva, sarà ancora la volta di MilanoTorino, Bologna e Napoli.
L’evento è gratuito e aperto a tutti. Basta registrarsi alla propria tappa sul sito: www.runhappytour.it, scegliere la scarpa da corsa che si vuole testare, e presentarsi nella location scelta alle 17.30, con tanta voglia di correre o camminare per 5 km “non convenzionali”. Al termine il “Run Happy hour”: un aperitivo rinfrescante con tanto di DJ set organizzato in collaborazione con San Benedetto beverage, partner dell’iniziativa. Durante l’attività si potrà gustare Aquavitamin, l’innovativa bibita analcolica con vitamine in acqua minerale, in grado di apportare vitalità e benefici all’organismo. Un prodotto dedicato a tutti coloro che svolgono una vita attiva, attenti al proprio benessere e con uno stile di vita giovanile e dinamico.
Non finisce qui!
Tutti i partecipanti potranno ritirare la maglietta ufficiale del tour presso i rivenditori aderenti all’iniziativa entro 15 giorni dall’evento. La lista completa degli “Happy Retailers” è disponibile al link: www.runhappytour.it/happy-retailers/
Regolamento, calendario e informazioni su: www.runhappytour.it
Brooks  - Official site
Brooks  - facebook
Brooks  - twitter
Brooks  - instagram
Official site
Facebook
Twitter
Instagram

lunedì, aprile 09, 2018

18° EA7 MilanoMarathon


18° EA7 MilanoMarathon
Decima volta a Milano e un totale di trentuno volte come finisher per arrivare a dire, se ancora ce ne fosse bisogno, che la maratona , la regina delle lunghe distanze, è una scienza esatta , non regala niente. Raccogli per quello che hai seminato  perché se decidi di puntare ad un determinato risultato ti devi impegnare per ottenerlo.

Impegno che potrebbe anche non bastare se, come ieri, ti tocca anche correre con il primo vero caldo della stagione

Sveglia all'alba, macchina, treno come un normale giorno lavorativo e alle 7e30 a Repubblica, in coda all'ingresso dei Giardini per superare i controlli richiesti dalle nuove disposizioni in fatto di manifestaziini sportive che ci fanno ormai compagnia da diversi mesi. Quarantacinque minuti e sono dentro. Cambio d'abito, deposito borsa, sosta idraulica e appena una quindicina di minuti prima dello start nella gabbia di appartenenza a pochi metri dalla linea di partenza. Ore nove, tocca a noi. Sette secondi per superare il tappeto tds ed è di nuovo competizione. 

18° milanomarathon - percorso La sede stradale è ampia e in un attimo, grazie anche alla posizione in griglia, sono già a ritmo: 4e26 elastici che, considerata le difficoltà nel preparare la gara delle ultime settimane, dovrebbe permettermi una gara tranquilla con l'obiettivo di ripetere la prestazione ottenuta a Roma dodici mesi fa. 

Il percorso, secondo me, merita e con gli aggiustamenti dello scorso anno , quando è stata rimossa la parte più  noiosa del gallaratese, è ancora più bello di quello che ricordavo. Il centro nel primo quarto  quando l'ossigeno ancora presente in abbondanza permette di apprezzare quello che una città come Milano può offrire, la zona tra la fiera e la montagnetta nella seconda, San Siro e la zona tra Trenno e il gallaratese nel terzo per rientrare verso il centro nella parte finale.

Il clima all'inizio è perfetto tanto da optare per canotta e manicotti che abbasso ancora prima di partire. Un po più caldo al sole, un po meno nelle zone d'ombra. 

Quarantaquattro e spicciolo ai dieci, novantaquattro sotto la montagnetta,  costante come nelle ultime gare. Le gambe vanno da sole e io cerco di non forzare consapevole che tenuta e temperatura potrebbero regalare amare sorprese nell'ultimo quarto.  

Ora fa davvero caldo e io, che anche nell'ultima uscita ero ancora in lungo, comincio a soffrire. La brillantezza  della prima metà sembra già un lontano ricordo e la sete invece comincia prepotentemente a farsi largo costringendomi a bere più del solito ad ogni ristoro.  Tocca farsene una ragione, navigatore riprogrammare su ritmi molto più lenti putando  l'unico obiettivo sensato che mi rimane: finirla. 

18° EA7 MilanoMarathonDodici chilometri solo, si fa per dire, 12k; in queste condizioni un'ora o poco più.  Ancora sessanta minuti sulle gambe. Un chilometro alla volta, senza calcoli e senza guardare il garmin che a questo punto è diventato un accessorio inutile.

Sono stanco e non faccio niente per mascherarlo. Voglio solo finirla e bel più breve tempo possibile. I chilometri scorrono lenti e al 39° non posso evitare di buttare un occhio al gps che impietosamente mi mostra che anche i centonovantacinque sono oramai diventati una missione impossibile. Tocca farsi coraggio e trovare le forze per  puntare almeno  allo step successivo.  

Manca poco, davvero poco e i bastioni pieni di pubblico pronto ad incitarti sono un toccasana. Sentirsi chiamare per nome ancora di più. È la mia amica  Rossana che mi scorge nel gruppo e mi affianca accompagnandomi per qualche decina di metri. Ultima "salita" e, una volta percorsi i Bastioni per intero, curva a gomito per i 200 metri finali da fare lottando con lo scorrere impietoso dei secondi. 
Under200. 
Anche questa è fatta.