mercoledì, giugno 28, 2017

Global Spirit Tour

Depeche Mode - Global Spirit Tour. Milano - Stadio di San Siro
Otto mesi con il biglietto in tasca. Ormai è diventata la (brutta) consuetudine di tutti i live più importanti e quello dei Depeche Mode  rientra ormai di diritto in questa categoria. 

Ai primi di ottobre conferenza stampa per annunciare il ritorno sulle scene (questa volta alla triennale di Milano) e dopo qualche giorno apertura della prevendita dei biglietti per le date italiane del tour in calendario ad inizio estate.  

60000 biglietti venduti in pochi giorni ed un sold-out che, per il trio di Basildon, non è certo una novità.

Depeche Mode - Global Spirit Tour. Milano - Stadio di San SiroGli spalti sono gremiti e dal prato il colpo d'occhio è impressionante. Centoventimila mani pronte a muoversi all'unisono  sulle note di "Going Backwards", il brano tratto da Spirit che, pochi minuti dopo le nove, apre il concerto.

Il palco, piuttosto spoglio, ha come scenografia, oltre alle luci,  solo tre enormi schermi dove vengonio proiettate, in una sorta di enorme videoclip, le immagini create da Anton Corbijn, marchio di fabbrica dei tour del gruppo.

Dave Gahan, giudicato da molti come uno dei migliori frontman di sempre, è  assoluto padrone del palco. È in forma (e si vede) e la sua inconfondibile voce non ci mette molto a scaldare gli astanti .

Si continua con "So Much Love", sempre dall'ultimo lavoro in studio prima di iniziare a pescare a piene mani dal passato più o meno recente chiudendo la prima parte della performance di Dave con "Cover Me" tratto anch'esso da Spirit.

Depeche Mode - Global Spirit Tour. Milano - Stadio di San SiroOra è la volta di Martin Gore che esegue, accompagnato al piano da  Peter Gordeno, "A Question Of Lust" e "Home" in versione acustica  prima di cedere nuovamente il microfono alla voce "titolare".   

Altri due pezzi (gli ultimi) dal recente album e finalmente le hits che tutti si aspettano partendo dalla più recente "Wrong" passando per "Everything Counts" del '83, "Striped" del '86 e arrivando alle immancabili (e ci mancherebbe altro) "Enjoy the Silence" e "Never Let Me Down Again".

Depeche Mode - Global Spirit Tour. Milano - Stadio di San SiroSiamo all'epilogo. Ancora una breve pausa ed è la volta dei bis:  "Somebody" (anche questa in versione acustica) cantata da Gore, "Walking in My Shoes" e la cover di "Heroes" omaggio a Bowie scomparso all'inizio dello scorso anno prima del gran finale con "I Feel You" e "Personal Jesus". 

Luci (accese) a San Siro e, dopo due ore e un quarto, tutti a casa felici e contenti. 

Io quasi quasi per gennaio un pensierino ce lo faccio.


La scaletta:
Going Backwards
So Much Love
Barrel of a Gun / The Message
A Pain That I’m Used To
Corrupt
In Your Room
World in My Eyes
Cover Me
A Question of Lust (acustica)
Home
Poison Heart
Where’s the Revolution
Wrong
Everything Counts
Stripped
Enjoy the Silence
Never Let Me Down Again

Bis:
Somebody
Walking in My Shoes
Heroes (David Bowie cover)
I Feel You
Personal Jesus





domenica, giugno 25, 2017

Si ricomincia

#roadTo30 - salite corte
E con le prime salite corte (12x150) inizia un nuovo percorso lungo sedici settimane. Sedici settimane per arrivare in autunno tirato a lucido ed indossare al termine di quarantaduemila e centonovantacinque metri la trentesima medaglia.

La voglia, nonostante tutti questi anni, non manca. Le condizioni climatiche un po' meno. Ogni anno è sempre peggio. 

Non mi faccio illusioni. Se continua così per il primo mese sarà difficile rispettare il programma alla lettera. Due sole alternative: mattina presto, o sera tardi, ma proprio tardi. Tocca solo convincere le gambe.

giovedì, giugno 22, 2017

Suunto Spartan Ultra


Uscito alla fine del 2016 il Suunto Spartan Ultra  è l'orologio GPS con touch screen a colori e monitoraggio della frequenza cardiaca per l'atletica e gli sport d'avventura. Resistente all'acqua sino a 100 metri dispone della bussola e dell'altimetro barometrico con FusedAlti™ che consente di mantenere sempre l'orientamento. Acelerometro integrato per gli sport indoor, funzione Smart Notification per le notifiche via bluetooth dallo smartphone associato e monitoraggio attività H24 con passi e calorie consumate. Dispone della funzione AutoLap programmabile in base alla distanza e AutoPause (fissata a 2km/h) ambedue disattivabili e della funzione "Allenamento ad Intervalli" (leggi ripetute) programmabile direttamente sull'unità GPS. 

Tramite il portale MoveScount, è possibile scegliere i profili e modificare i dati che si ritroveranno sull'unità GPS alla prima sincronizzazione. Inoltre, oltre a monitorare i dati relativi agli allenamenti, è possibile partecipare alla "vita" della vasta comnunity condividendo le proprie esperienze.
 
La batteria ha un’autonomia di 15 giorni in modalità orologio mentre in modalità GPS e può arrivare a 18 ore con frequenza di rilevamento a piena potenza e fino a 26 ore in modalità modalità risparmio energetico.

Disponibile in sei versioni, ha un prezzo di listino che parte da  €699,00 ma nei negozi specializzati e sui siti di e-commerce, come spesso accade, lo si può trovare a meno.

E grazie a Suunto ho avuto il piacere di testare, con tutta calma, uno dei modelli di punta della casa finlandese.

Caratteristiche
  • Autonomia della batteria fino a 26 ore in modalità allenamento
  • Ghiera in titanio 5/acciaio, vetro in cristallo zaffiro
  • Touch screen a colori per outdoor
  • Altitudine barometrica, resistenza all'acqua fino a 100 metri
  • Navigazione itinerari GPS/GLONASS con PDI e visualizzazione tracciamento automatico del percorso
  • Funzionalità sportive e supporto per una ottantina di profili di sport differenti con utilizzo per gara e intervalli
  • Analisi dettagliate dell'allenamento e strumenti per il miglioramento basati sulla community su Suunto Movescount
Profili sport disponibili
Corsa, corsa indoor, nuoto,e altri 75

Accessori opzionali
Confezione
La confezione contiene lo Sport Watch, il cavetto USB per la ricarica, la fascia toracica per la rilevazione del battito e la guida di avvio rapido

Specifiche
  • Dimensione 50 x 50 x 17 mm
  • Dimensione schermo - 23,5 x 23,5 mm
  • Risoluzione display - 320 x 300 pixel a colori con retroilluminazione
  • Peso - 73 g;
  • Durata della batteria - 15 giorni in modalita orologio e fino a 26 ore in modalità allenamento
  • Impermeabile sino  100 metri (conformemente a ISO 6425)

 Operazioni preliminari
  • Accensione dell'unità GPS per la configurazione guidata (lingua, profilo utente, unità di misura).
  • Installazione dell'applicativo SuuntoLink necessario per la gestione di tutti i dispositivi Suunto (aggiornamento software e diagnostica) 
  • Eventuale aggiornamento software tramite SuuntoLink.
  • "Creazione utente" sul portale MoveScount. Operazione necessaria per sincronizzare i dati registrati dallo strumento, creare app e modificare la configurazione dello Spartan Ultra
  • Collegamento dello Spartan Ultra al sensore di frequenza cardiaca (Impostazioni >> Connettività >> Collega sensore >> Collega sensore FC)
  • Installazione sullo smartphone da associare al GPS la Suunto MoveScount App (App Store o Google Play).
  • Associazione smartphone tramite Bluetooth® - Spartan Ultra (Impostazioni >> Connettività)
Utilizzo

Una volta acceso, scelta l'attività da svolgere, quale delle "pagine" dati precedentemente impostate visualizzare, attivare, se lo si ritiene opportuno, AutoLap e AutoPause, indossare la fascia e in pochi secondi, grazie alla velocissima acquisizione dei satelliti  si è pronti ad incominciare.
Ultimato l'allenamento, è sufficiente attivare il bluetooth e sincronizzare l'unità per trasferire i dati sullo smartphone associato e sul portale  movescount.
Corsa
Diverse uscite con il Suunto Spartan Ultra da una parte e il Fēnix® 3 HR per confermare quanto di buono ho sempre sentito dire sui prodotti della casa finlandese. Rilevazioni praticamente paragonabili con piccole differenze dovute, ovviamente, al diverso equipaggiamento di hardware e software.

Nuoto
Solo tre uscite dove sostanzialmente non ha deluso le aspettative. Il nuoto non è il mio sport e si vede. Non so fare le virate e anche i vari stili non sono proprio da manuale. Lo spartan riconosce lo stile libero, il dorso ma non riconosce la mia rana e nel conteggio delle vasche è capitato, in un paio di occasioni, che non venisse conteggiato il cambio di direzione.

Impressioni
Bello. ottimi i materiali utilizzati e preciso. Semplice nell'utilizzo se non gli si chiede niente di più dell'utilizzo da GPS. Diverso invece il discorso se si vogliono impostare gli allenamenti personalizzati. Il manuale specifica che è possibile impostare gli allenamenti ad intervalli direttamente sull'orologio ma io non sono riuscito a trovarla e per quanto riguarda invece la creazione di app (anche se attualmente lo spartan non è ancora compatibile con l'importazione degli allenamenti dal portale) ho provato comunque a cimentarmi nell'impresa perchè, per come la vedo io, senza esempi pratici non è una operazione alla portata di tutti come nel caso della concorrenza.

Pro
  • Display ad alta definizione e caratteri con dimensioni a prova di over-quaranta.
  • Velocità acquisizione satelliti
  • Traccia GPS (con tutti i limiti del sistema GPS) accettabile.
  • Retroilluminazione fissa (disattivabile) 
  • Possibilità di esportare la cronologia sui portali social e in diversi formati
  • Autonomia 
Contro
  • Impossibilità di spegnerlo (ma con l'opzione "modalità aereo" a livello di consumi è come se lo fosse)
  • l'AutoPause con la velocità identica per tutti gli sport (e se non sei Rosolino....)
  • Incompatibilità con la gestione delle app personalizzabili
  • Complessa gestione della creazione delle app 
  • Mancanza alimentatore 
  • Costo

Conclusioni
Il Suunto Spartan Ultra è un ottimo prodotto con un costo obiettivamente significativo. Ha una buona autonomia, la retroilluminazione fissa, diverse "pagine" di campi dati programmabili, le notifiche dallo smartphone associato,  la creazione degli allenamenti ad intervalli direttamente sull'orologio (il mio potrebbe essere solo un problema di aggiornamento software). In pratica tutto quello che io considero necessari per un GPS di questa categoria. Venisse resa compatibile e soprattutto semplificata la creazione delle app per la creazione degli allenamenti personalizzati sarebbe la ciliegina sulla torta.

Per come la vedo io, promosso con riserva.
Ma io confido molto nella R&D di casa Suunto.

lunedì, giugno 19, 2017

2° Lierac Beauty Run

La Partenza 10Km Lierac Beauty Run 2017 - credits LaPresseLa primavera ufficialmente non è ancora finita ma i 38° alle 18 non aiutano a ricordarcelo. Non c'è l'afa che ci ha fatto compagnia nell'ultima settimana e la partenza della seconda edizione della Lierac Beauty Run fissata alle 21 dovrebbe aiutare ma quasi sicuramente sarà difficile ottenere un tempo paragonabile a quello della 10k di quattro settimane fa. 

Con largo anticipo in Arena (solita botta di fortuna con il parcheggio), tante chiacchere con gli amici e senza nemmeno un metro di riscaldamento al richiamo dello speaker sotto il gonfiabile in attesa dello start. Il sole è ormai basso sull'orizzonte e la temperatura non sembra troppo diversa da quella delle ultime due ore ma l'idea che mi frulla nella testa, viste le buone prestazioni del mercoledì, è di provarci lo stesso. 

Due o tre chilometri tirati e poi si decide in base a come risponde il fisico. Il percorso leggermente modificato rispetto alla prima edizione è comunque molto bello con la prima parte disegnata nel salotto buono della città: il Castello, Brera, Via Manzoni, La Scala, San Babila e il suggestivo passaggio in Duomo che ha sempre il suo perchè e dove finiscono i miei "sogni di gloria". Inutile insistere. Il ritmo impostato nei primi chilometri è troppo impegnativo per essere mantenuto per i restanti chilometri e allora, con il barlume di lucidità che, nonostate il pettorale, mi resta decido di "riprogrammare" il navigatore su ritmi più consoni alla serata. 

Fa ancora tanto caldo e il ristoro al giro di boa davanti al Castello è come manna dal cielo. Senza guardare il gps e preoccupato più del fondo stradale mi perdo, nonostante le dimensioni, i cartelli che indicano la distanza percorsa. 

2° Lierac Beauty Run - il percorsoMa ormai siamo all'Arco della Pace, meta della movida Milanese, dovo ricordo di aver visto nel pomeriggio il cartello dei 7. L'Arena è a due passi ma prima di poterci entrare tocca girarci intorno ancora un po' ed evitanto di pensarci continuo sulla falsariga degli ultimi minuti. Dietro non ho nessuno e chi mi precede, invece, è sempre più vicino. 

Non conta nulla e lo so ma io comincio ad accarezzare l'idea di andarlo a prendere con una rimonta che si contretizza all'imbocco della pista ma che non ho la forza di portare a termine con un tentativo di sprint fallito con il Garmin, però, ad indicare un time abbondantemente sotto i 42 minuti. 

Non sarà quanto auspicato alla vigilia ma visto e considerato, per quel che mi riguarda, è tutto grasso che cola.

domenica, giugno 18, 2017

Lierac Beauty Run 2017


Lierac Beauty Run 2017

MILANO SI TINGE DI ROSA
Una serata di grandi emozioni per i 2.783 runner che hanno corso nel centro della città
Lierac Beauty Run 2017
Una delle partenze di Lierac Beauty Run 2017_ ph. credits LaPresse
Milano, 18 giugno 2017 – Si è svolta ieri sera, presso l’Arena Civica di Milano, la seconda edizione di LIERAC BEAUTY RUN, il grande evento al femminile organizzato da RCS Active Team – RCS Sport in collaborazione con Lierac Italia.
2.783 runner tra donne, ragazze, uomini e bambini, si sono dati appuntamento nel capoluogo lombardo per una serata all’insegna dello sport, del benessere e della bellezza a 360°, celebrando la  gioia di allenarsi e correre insieme.


I primi a presentarsi ai nastri di partenza, alle ore 21.00, sono stati le atlete e gli atleti iscritti alla gara competitiva e non di 10 km, che si sono sfidati lungo un percorso cittadino con partenza e arrivo nella maestosa Arena Civica di Milano. In prima fila anche le Pink Runner, il Running Team in rosa del progetto Pink is GOOD di Fondazione Umberto Veronesi, che hanno contagiato tutti i partecipanti con il loro entusiasmo. Infatti, grazie alla collaborazione con LIERAC, una parte della quota d’iscrizione alla corsa è stata donata al progetto per la lotta contro il cancro al seno.

Illuminati dalle prime luci della sera e incoraggiati dal numeroso pubblico, i partecipanti hanno avuto il privilegio di correre nel cuore di Milano, costeggiando monumenti simbolo della città come il Castello Sforzesco, il Teatro alla Scala e il Duomo, attraversando il quartiere bohemien di Brera, prima di tornare verso Parco Sempione.
Novità dell’edizione del 2017 è anche il progetto RUN2PACER, in collaborazione con gli Urban Runners, un piano di allenamento dedicato alle donne più preparate, che hanno avuto la possibilità di diventare Pacer e hanno motivato e spronato le altre partecipanti fino al traguardo.


Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse
Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse

Tra le donne, ha trionfato Sara Galimberti, seguita da Chiara Mazzetto. Chiara Moras è salita sul terzo gradino del podio. A vincere nella categoria maschile Corrado Mortillaro. Dietro di lui, Carlo Sadar e Fabio Pietrantonio. Accanto a loro, moltissimi runner hanno preso parte alla corsa non competitiva sulla medesima distanza.

Cinque minuti più tardi, alle 21.05, ha preso il via la corsa non competitiva a passo libero di 5 km, aperta a tutti gli adulti, oltre a ragazzi e bambini, su un tracciato completamente immerso nel cuore verde della città, il Parco Sempione, punto di riferimento per i podisti meneghini. A seguire, è partita la 5Km Family, dedicata alle famiglie con i loro bambini e a tutte le mamme e le neo-mamme con marsupi e passeggini.

Accanto ai runner amatoriali hanno corso diversi ospiti d’eccezione: prima tra tutti Lucilla Andreucci, atleta e madrina entusiasta della manifestazione, ma anche la conduttrice televisiva e influencer Federica Fontana, appassionata di corsa e sostenitrice di uno stile di vita attivo e sano. Ad accompagnare le Pink Runner del progetto Pink is Good nella 5km, Ellen Hidding che, in occasione dell’evento, ha tinto di rosa il suo blog “Green and Glam”, un portale dedicato al benessere e al vivere sano. Si segnala inoltre la presenza di Rachele Sangiuliano, ambassador Mizuno con un passato di vittorie nel mondo della pallavolo, Elena e Giulia Sella, due giovanissime impeditrici che si stanno facendo notare grazie alla start-up DesignByGemini e Haiyan Fu fotografa di moda per passione e mamma per amore, fondatrice  insieme a Luciano Parodi di Digital Modern Family, un progetto editoriale dedicato alla moda, al beauty, al viaggio e alla famiglia.

In prima linea sotto l’arco di partenza anche Filippo Manucci, AD di Alès Groupe e runner, ha partecipato alla manifestazione, correndo per 10 km:
“La corsa come la cura di sé richiede impegno e costanza per raggiungere il traguardo. La donna che corre la Lierac Beauty Run è consapevole, risolta e non ha paura di impegnarsi per raggiungere i più grandi obiettivi. In altre parole è un’imprenditrice creativa, proprio il tipo di donna a cui Lierac si rivolge.”


“La seconda edizione di Lierac Beauty Run ha superato le nostre migliori aspettative. Il nostro intento era quello di fare correre donne, famiglie e bambini e permettere loro di trascorrere una serata di grande divertimento. A giudicare dai sorrisi e dai visi gioiosi che ho visto stasera, abbiamo raggiunto l’obiettivo" ha dichiarato Andrea Trabuio, Responsabile Mass Events RCS Active Team.

Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse
Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse
La grande festa in rosa ha preso il via fin dalle prime ore del pomeriggio presso il Lierac Beauty Village, situato a pochi passi dal tracciato di gara. Allo stand Lierac le partecipanti hanno potuto approfittare di uno specifico consiglio di bellezza e concedersi uno scatto ricordo prima dell’evento, mentre allo stand Phyto si sono fatte coccolare da un servizio di pettinatura per la corsa in collaborazione con Marco Rizzi – Namu Hair e Dyson.  Dopo il momento beauty, animazione, musica e fitness propedeutico alla corsa offerti dalla palestra Hard Candy Fitness Milano, che da gennaio affianca il progetto RUN4ME Lierac. Numerose anche le attività agli stand degli sponsor del progetto: Mizuno, partner tecnico, Intesa Sanpaolo, che ha personalizzato le magliette delle runner durante l’evento, Dyson, San Benedetto e Garmin. Per i piccoli durante tutto l’evento un Villaggio kids curato da Kikolle Lab in collaborazione con Carioca.

La serata è entrata nel vivo verso le ore 18.30, grazie alla cerimonia di premiazione riservata ai pacer
, alle
running crew e alle atlete del progetto Pink is GOOD
Poco prima dell’inizio della gara Lucilla Andreucci ha coinvolto le partecipanti dell’allenamento al femminile RUN4ME LIERAC, per celebrare con loro il successo del piano settimanale di training, che, alla sua seconda edizione, conta oltre 800 iscritte. Forte degli ottimi risultati raggiunti, il programma di preparazione alla corsa continuerà a Milano, ogni sabato, fino all’otto di luglio.

Alcune curiosità: la runner più giovane è stata la piccola Beatrice Tragni di 11 mesi. Ma non è stata la sola: il podista più giovane è stato Massimo Pedrazzoli di 4 mesi. Il partecipante più anziano è stato Mario De Gregorio di 69 anni, mentre la donna più anziana è stata Maria Gaetana Lotito di 79 anni.

S.S.D. RCS Active Team ringrazia tutti i Partner e le Istituzioni coinvolte: Regione Lombardia, il Comune di Milano che ha concesso il patrocinio alla manifestazione, Lierac (title sponsor) Mizuno (partner tecnico), IO DONNA (media partner), Dyson, Intesa Sanpaolo, San Benedetto, Garmin, Hard Candy Fitness, , Kikolle Lab, Carioca e Fondazione Umberto Veronesi.

LIERAC BEAUTY RUN dà appuntamento al prossimo anno per la sua terza edizione
Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse Lierac Beauty Run 2017 - Foto LaPresse


breakfastrun - facebook
breakfastrun - official site


PRESS CONTACT

Lierac Beauty Run
c/o Green Media Lab
Via Savona, 97 – 20144 Milano
E-mail alice.diotti@greenmedialab.net
E-mail mariana.nogueira@greenmedialab.net
Phone +39 02.91320.415
web: www.greenmedialab.net
Ivana Capozzi
Media Relations Manager RCS Sport

E-mail ivana.capozzi@rcs.it
Phone +39 09225848176
web: www.rcssport.it

Lierac Beauty Run 2017

martedì, giugno 13, 2017

RDS Breakfast Run Levissima - Milano venerdì 16 giugno

RDS Breakfast Run Levissima

La corsa alle prime luci dell’alba. Start alle ore 5,45 da Largo Beltrami in Cairoli.
Grazie a una partnership con la Social Media Week, testimonial della tappa sarà Federico Palmaroli autore su Facebook della pagina cult “Le più belle frasi di Osho”.

Giovedì 15 giugno sarà attivo il Promo Point per il ritiro della t-shirt e per iscrizioni last minute.

RDS Breakfast Run Levissima - Milano venerdì 16 giugno - percorso
Il percorso di Milano
Milano, 13 giugno 2017 – Tutto pronto per la tappa milanese di RDS Breakfast Run Levissima, la corsa di 5 km organizzata da RCS Active Team nelle vie del centro storico alle prime luci dell’alba, che si svolgerà venerdì 16 giugno.  Un evento aperto a tutti, con ritrovo di partenza fissato dalle ore 5.30, in Largo Beltrami, sede del “Breakfast Village”, nei pressi di Piazza Castello. Un nuovo percorso questo di Milano che servirà a mettere in evidenza gli angoli più belli del suo centro storico.
 
Dopo la partenza da p.zza Castello, i runner si immetteranno in via Cusani, per proseguire in via dell’Orso e via Verdi, costeggiando il Teatro alla Scala e Palazzo Marino. Poi, dopo aver attraversato la Galleria Vittorio Emanuele,  i partecipanti si indirizzeranno verso piazza del Duomo. Da qui, percorrendo via Orefici e via Dante, si procederà in direzione del Foro Buonaparte prima e dell’Arco della Pace poi, costeggiando il castello Sforzesco e la Triennale. Dopo essere passati davanti all’Arena Civica “Gianni Brera” si passerà all’interno del Parco Sempione per poi arrivare al traguardo posizionato proprio davanti al Castello Sforzesco. A intrattenere i partecipanti non mancherà RDS – media partner – con la sua musica. Barty Colucci  infatti, speaker ufficiale della radio e padrone di casa del Breakfast Show  “Tutti pazzi per... RDS” , si collegherà da Largo Beltrami coinvolgendo i runner  prima e dopo il loro arrivo. 
 
RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse
RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse
La RDS Breakfast Run Levissima è un format di corsa unico nel suo genere indicato per un risveglio muscolare molto speciale, che culmina al Breakfast Village con una colazione offerta a tutti i partecipanti dopo l’arrivo. Una colazione energetica composta da latte, acqua, caffè e yogurt, integratori al potassio, brioches, mix di frutta secca, biscotti e barrette. Prodotti esclusivi messi a disposizione dai diversi partner dell’evento: Levissima, Lavazza, Zymil, Meritene, Eurospin, Hero e GSK. Non mancheranno gli utili consigli per una sana alimentazione forniti da SANIS – Scuola di Nutrizione e Integrazione nello sport - coordinata dalla biologa nutrizionista Felicina Biorci.

Per la tappa di Milano è stata stretta una partnership interessante con la Social Media Week che si svilupperà su due aspetti principali: il coinvolgimento, come testimonial, di Federico Palmaroli, autore su Facebook della pagina cult “Le più belle frasi di Osho”, che ha oltre 600.000 like; la presenza di uno spazio dedicato alla corsa presso il TAG (Talent Garden Calabiana – Via Arcivescovo Calabiana 6 a Milano) dove sarà possibile iscriversi fino al 15 giugno, dalle 9 alle 18.30.
RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse
RDS Breakfast Run Levissima - credit photo LaPresse RDS Breakfast Run Levissima 2017 - credit photo LaPresse
Giovedì 15 giugno sarà anche attivo, dalle 12.00 alle 20.00, il Promo Point in Largo Beltrami (Piazza Castello), con la possibilità iscriversi e ritirare il race kit.

“Sport senza Frontiere” invece sarà il Charity Partner unico di Breakfast Run http://www.sportsenzafrontiere.it. L’associazione riceverà una donazione di 1€ per ogni iscritto, ma al momento dell’iscrizione chi lo vorrà potrà anche fare una donazione maggiore.

Sul sito breakfastrun.it le iscrizioni sono aperte al costo di 14 euro, che salirà a 16 euro qualora ci si voglia iscrivere nelle 24 ore che precedono l’evento.

Per info: info@breakfastrun.it / P. +39 02 6282 7562
Foto della Breakfast Run 2016 - credit photo ANSA Foto della Breakfast Run 2016 - credit photo ANSA
Foto della Breakfast Run 2016 - credit photo ANSA Foto della Breakfast Run 2016 - credit photo ANSA

breakfastrun - facebook
breakfastrun - official site



Silvia Lattanzio
DMTC - Ufficio Stampa Breakfast Run

Phone +39 039 24960966
E-mail silvialattanzio@dmtc.it
web: www.dmtc.it

Ivana Capozzi PR and Media Relations Manager RCS Sport
Phone +39 0225848176
E-mail ivana.capozzi@rcs.it
web: www.rcssport.it
RDS Breakfast Run Levissima


domenica, giugno 11, 2017

The Color Run Dream World Tour – Milano


The Color Run Dream World Tour
IL PARCO EXPERIENCE SI RIEMPIE DI COLORI GRAZIE ALL’ENTUSIASMO
DI OLTRE 12 MILA COLOR RUNNER


Colori, allegria e tanta musica con le performance
di Michele Bravi e Benji & Fede.
The Color Run Dream World Tour
Il Color Blast - ph. LaPresse
Milano, 10.06.2017Dopo il quinto anno consecutivo Milano ha risposto con grande entusiasmo alla terza tappa di The Color Run Dream World Tour, la “corsa più allegra del Pianeta” organizzata in Italia da RCS Sport – RCS Active Team.  L’evento itinerante, svolto all’interno del Parco Experience (ex Area Expo), ha coinvolto 12561 partecipanti che hanno potuto correre, camminare e ballare lungo i 5 km del percorso per poi radunarsi presso l’Open Air Theatre, dove era posizionato il Color Village, vero fulcro dell’evento a partire dal primo pomeriggio.

Nell’attraversare il percorso e i suoi cinque differenti punti colore (blu, giallo, arancio, verde, rosa e da ultimo il punto schiuma colorato al traguardo), i partecipanti hanno toccato alcuni luoghi simbolo di Expo 2015: dal Padiglione Zero a Palazzo Italia, passando per la Collina Mediterranea e l’Albero della Vita.

“Milano è la località centrale di ogni edizione di The Color Run. E con oggi abbiamo avuto l’ennesima riprova della grande energia di questa straordinaria città” - ha dichiarato Andrea Trabuio Responsabile Mass Events RCS Sport – RCS Active Team – “Poter utilizzare il Parco Experience, divenuto ormai uno dei simboli dello sviluppo internazionale di Milano, è stato molto importante, rivelandosi una mossa vincente per regalare ai color runner un’altra esperienza indimenticabile ed entusiasmante. Gli oltre 12 mila partecipanti, oltre a renderci orgogliosi, rappresentano anche il record di accessi al Parco Experience. Un ringraziamento particolare alle Istituzioni che hanno contribuito a rendere possibile questa giornata”.
Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse
Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse
Radio 105 - radio ufficiale della manifestazione - ha animato la giornata con Gli Autogole Bryan che hanno coinvolto i partecipanti e si sono collegati con gli studi di Milano per raccontare l’atmosfera dell’evento. A loro anche il piacere di presentare i tre ospiti musicali: Michele Bravi, Silvia Salemi, e Benji & Fede, che con le loro esibizioni hanno reso l’atmosfera ancora più magica e coinvolgente. I tre artisti si sono esibiti sul palco dell’Open Air Theatre al centro del Color Village, in esclusiva per tutti i partecipanti.

Per la prima volta alla The Color Run il giovanissimo Michele Bravi, classificatosi al quarto posto al Festival Sanremo, con il brano "Il Diario degli Errori", certificato Disco di Platino, a maggio è tornato sul palco, in grande stile, per due anteprime live del tour previsto per il prossimo autunno. Oltre alla hit sanremese, Bravi sul palco del Color Village ha cantato anche “Solo per un po’”.

Hanno invece concluso le esibizioni gli attesissimi Benji & Fede, il duo rivelazione della musica italiana, che con la loro performance hanno entusiasmato il pubblico cantando “Adrenalina” e “Tutto per una ragione”. Il loro ultimo album “0+”, uscito a ottobre 2016, ha raggiunto la certificazione Doppio Platino per le vendite ed è stato al n.1 della classifica di vendita per due settimane consecutive, oltre ad essere “0+” nella top 10 degli album più venduti del 2016. Il 4 marzo hanno aperto il loro “0+ Tour” con un concerto sold out in meno di una settimana dal Mediolanum Forum di Milano e trasmesso in diretta sulla loro pagina Facebook. Il loro tour partito ad aprile continuerà dal 1 luglio per tutta l’estate 2017.

Per il primo anno RADIO 105 ha organizzato l’esclusivo Meet&Greet, un contest on-line su 105.net che premia gli iscritti alla corsa con la possibilità di incontrare gli artisti presenti. Tra tutti coloro che avranno preso parte al contest, al termine delle tappe italiane, verrà anche estratto un fortunato ascoltatore che si aggiudicherà un viaggio a Barcellona per partecipare alla The Color Run del 1 ottobre 2017.
Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse
I PARTNER .  Oltre a Radio 105 - Official Radio di The Color Run 2017 - e a La Gazzetta dello Sport - Media Partner, presenti in questa nuova edizione come Official Supporter: Skipper // Algida // Flying TIGER Copenaghen che in ogni suo punto vendita ha attivato le iscrizioni al Tour; Virgin Active che si è occupata del riscaldamento muscolare di ogni color runner; Rio Mare // San Benedetto // Dietorelle // Nilox // Noberasco new entry e che da Milano sponsorizzerà le altre tappe di The Color Run. Official Watch: Calypso Festina. Local Partner: Burger King che ha fornito per ogni iscritto alla tappa milanese un coupon da usare nei propri ristoranti.
Charity Partner  è invece la Fondazione Marco Simoncelli che dal 2011 sostiene progetti umanitari in ricordo del Sic per promuovere l’impegno dello sport a favore del sociale.

Su Milano i Partner istituzionali sono stati laRegione Lombardia con Arexpo e il Comune di Milano.

Le prossime tappe di The Color Run Dream World Tour 2017:
  • Lido Di Camaiore (Sunset Edition) – domenica 9 luglio
  • Lignano Sabbiadoro (Sunset Edition) – sabato 29 luglio
  • Torino – domenica 10 settembre
Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse
Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse Foto The Color Run 2017 - Ph Lapresse

the color run - official site
the color run - facebook
the color run - instagram
the color run - twitter
the color run - youtube
Official Site
Facebook
Instagram
Twitter
YouTube

Ufficio Stampa RCS Sport - DMTC
Daniele Pernella
E-mail danielepernella@dmtc.it
Phone +39 0392496096
RCS Sport - PR and Media Relations Manager
Ivana Capozzi
E-mail ivana.capozzi@rcs.it
Phone +39 0225848176
The Color Run Dream World Tour