martedì, febbraio 11, 2014

#cityrunners parte seconda

Secondo appuntamento di #cityrunners con la prova sul campo. Ritrovo, come recita la email di convocazione, fissato per le 9.30 di Sabato presso l'Aspria Harbour Club in zona S.Siro di fronte al parco di Trenno. Prima parte in "aula" dove, dopo una breve introduzione da parte di Elisa di adidas, la parola è passata al mental coach Patrizio Pintus e all'ospite d'eccezione Davide Cassani. Ex-ciclista professionista, ex-commentatore Rai, fresco commissario tecnico della Nazionale di Ciclismo e, con un PB di 2 e 45 alla recente maratona di Pisa, anche runner di "categoria". Una piacevole ora dove Cassani, "intervistato" da Patrizio, ha raccontato, prima nel ciclismo e ora nella corsa, il "suo" affrontare preparazione e gara. Seconda parte, invece, tra i vialetti del parco di Trenno per la prima vera sgambata.
Suddivisi in tre gruppi (runners, sportivi e neofiti) siamo stati affidati alle "cure" dei tre coach che avranno il compito di accompagnarci in questa avventura. Un po' di stretching, qualche scatto, qualche saltello e, accompagnati da Elisa Cova, via per un 2000 di riscaldamento a ritmo blando prima del lavoro in programma: 3x2000 con un paio di minuti di recupero da fermo. Divertente eseguire i lavori al ritmo proposto senza battere ciglio. Tutti a giocare a "quelli che non ce la fanno". Poco meno di 10 minuti per il primo duemila, nove per il secondo e per l'ultimo un'altra accelerata. 4' e 20" l'andata e un "liberi tutti" al ritorno dove abbiamo "scoperto le carte". Di jolly ne avevamo uno e ce lo siamo giocato. Ora ho come l'impressione che, dal prossimo appuntamento, toccherà davvero sudare.

8 commenti:

  1. Metti in saccoccia questo allenamento "facile" e magari chissà, sarà un nuovo periodo agonistico con un menù ricco di ripetute senza colpo ferire!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ripetute senza colpo ferire ? mah

      Elimina
  2. Che bell'occasione per sentire una fonte autorevole di uno sport di endurance, nonchè per allenarsi a ritmo, in compagnia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forte Cassani. davvero un piacere ascoltarlo

      Elimina
  3. Che bei ricordi gli speedworks!
    Vai e divertiti!

    RispondiElimina