giovedì, gennaio 19, 2012

Freddo

Adoro correre con le basse temperature ma, anche per me, c'è un limite a tutto. uscire dal lavoro e vedere il termometro della macchina indicare temperature negative non lo si può definire il migliore degli stimoli per decidere, una volta entrati in casa, di scendere in strada per la seratona ripetute. Fortunatamente una volta superato lo scoglio psicologico del "casa, calda casa" o "strada, fredda strada" il più è fatto e una volta partito il compitino lo si porta a casa.
E con i postumi dell'influenza un 3x2000, questa settimana, può anche bastare.

12 commenti:

  1. Hai proprio ragione, con questo freddo è davvero troppo. Tra qualche minuto mi appresto al mio 12x300 ma non so ancora se è il caso di farlo. Fa troppo freddo e col recupero da fermo, rischio di ammalarmi.

    RispondiElimina
  2. Gran bella seduta.
    Alla faccia del freddo.

    RispondiElimina
  3. ottimo allenamento, visto anche le condizione di temperatura. bravissimo

    RispondiElimina
  4. Il giorno prima hai praticamente oziato, potevi fare meglio secondo me

    RispondiElimina
  5. io con l'incoscenza del mattino e l'intorpidimento del sonno riesco a uscire molto presto, se dovessi farlo la sera mi sarebbe impossibile

    RispondiElimina
  6. io invece ho sempre preferito correre alle 2 di pomeriggio di ferragosto che col freddo invernale...
    :)

    RispondiElimina
  7. fa' un cazzo di freddo in questi giorni.... martedi mattina meno 7....

    RispondiElimina
  8. le previsioni dicono che a luglio farà molto molto caldo.... :))

    RispondiElimina
  9. Leggendo sto post mi viene alla mente il concetto di Albanesi di forza di volontà anevrotica...il saper affrontare, controllarsi e fare una cosa aldilà di tutto e senza un "premio", uno scopo.

    RispondiElimina
  10. ....non vedo l'ora che rifaccia un po' piu' caldo.... quanto odio 'sto periodo...

    RispondiElimina
  11. Ci vuole coraggio ed uscire di casa senza pensarci troppo. Dopo 5 minuti il freddo non lo si sente più.
    Meglio non avere rimpianti.

    RispondiElimina
  12. Per me la tragedia è superare quei secondi in cui devo venire fuori dal letto poi uscire con il freddo mi gasa alla grande. LA sera è più dura credo..

    RispondiElimina