venerdì, luglio 09, 2010

afa


L'afa non allenta la presa e uscire per cercare di fare qualcosa di buono diventa, sempre più spesso, solo un esercizio di buona volontà. Anche ieri sera, nonostante la temperatura leggermente più bassa, riuscire a mettere in pratica quanto preventivato si è rivelato, ancora una volta, più arduo del previsto. E questo evidentemente è un mio limite. Aver programmato una maratona a fine ottobre non aiuta di certo, ma quando mi sono iscritto sapevo a cosa andavo incontro. E ora è inutile lamentarsi. Sono anni che a luglio tocca soffrire. Bisogna farsene una ragione.
Ma nonostante tutto, ieri non è andata poi malissimo.
Idea di partenza ripetute lunghe: 1km, 2km, 2km e nuovamente 1km con recupero 5'.
Risultato finale: buone le prime tre e ultima frazione "abortita" dopo neanche trecento metri. Però tutto a 4/km.

14 commenti:

  1. probabilmente con sto caldo bisogna alzare i tempi di 10''-15''/km, oppure cambiare in corsa il programma di allenamento...comunque hai tirato e sofferto uguale...grande!!!ciao

    RispondiElimina
  2. mi ripeto: si fatica il doppio e si rende la metà, ma in autunno la vendemmia sarà più ricca... ;)

    RispondiElimina
  3. Sono nelle tue stesse condizioni ho una maratona fine settembre,io non penso mai al caldo o freddo, dice bene il buon saggio Yogi, in autunno ho scoppiamo o vendemmiamo, ciao

    RispondiElimina
  4. forza dai che poi il caldo passa! :(

    RispondiElimina
  5. Guardavo oggi le mie uscite degli anni scorsi con maratone autunnali in programma e mi chiedo come facevo allora,se quest'anno il caldo mi ha preso peggio del solito o se è l'obbiettivo mancante a farmi quest'effetto..

    RispondiElimina
  6. difficile da dirsi. ogni anno sembra sempre peggio.

    RispondiElimina
  7. Però, almeno dal mio punto di vista, è sempre un "bel viaggiare"! ;)

    RispondiElimina
  8. Il coraggio di questi tempi sta nel partire, poi è ovvio che si abortisce quando proprio nun je la fai più!

    RispondiElimina
  9. Guarda io mercoledì volevo fare un LL ma ho optato per una CL più corta perchè era indicibile la temperatura..

    RispondiElimina
  10. anch'io qui soffro il caldo, sarebbe bene andare a correre all'alba... ma per motivi logistici mi è impossibile. Speriamo davvero in autunno di raccogliere qualche bel frutto di questo duro periodo di allenamento. Buone corse!

    RispondiElimina
  11. ho mollato pure io.. niente velocita' per questa settimana...

    RispondiElimina
  12. Daje Nino, non fa caldo, pensalo intensamente e vedrai che .............
    Vabbè intanto tu pensalo! ;)

    RispondiElimina
  13. non fa caldo, non fa caldo, non fa caldo

    RispondiElimina
  14. Effettivamente preparare le maratone autunnali è sempre un'impresa, a prescindere dall' età; l'afa è il nostro peggior nemico, specie per gli allenamenti di qualità, e seguire le tabelle d'agosto è dura. Comunque la seduta non è malaccio, anzi.

    RispondiElimina