lunedì, aprile 11, 2011

Minimo sindacale

C'ho provato ma non è andata. Del resto correre con temperature che ad Aprile difficilmente si registrano è veramente difficile. Più fa caldo e più bevo. Più bevo e meno corro. Tutto qui. Nonostante, come da tradizione, essere arrivato ai nuovi padiglioni della fiera di Rho appena in tempo per depositare la borsa riesco comunque a guadagnare una posizione non troppo distante dei pace delle tre ore.
Rassicurati dallo speaker che le previsioni danno solo 24° come temperatura massima (in realtà saranno 27°), nove e venti, colpo di cannone e si parte. Regolare nel passo seguo i pace a debita distanza per una quindicina di chilometri quando, anche se il passo tiene, capisco che non è giornata.
Al diciottesimo vengo sorpassato da Kikko (difficile non riconoscerlo dall'altezza e dalla canotta della sua società) e provo a seguirlo.
Tempo un paio di chilometri e tocca abbandonare la sua compagnia e abbassare il ritmo. La mezza appena sopra i 90' e poi sino al 30° viaggio intorno ai 4' e 30" quando decido che è giunto il momento di fare il turista.
Inutile insistere. Nove chilometri fatti in qualche maniera e poi ultimi 3 in poco più di 15' giusto per finire
qualche minuto sotto le tre ore e mezza.
Quindicesima maratona: archiviata

25 commenti:

  1. Beh non è sempre domenica, anche se è domenica.

    RispondiElimina
  2. Era nelle cose ...uno scudetto in una stagione puo' bastare ...per le 3 ore ripassa a ottobre.

    RispondiElimina
  3. Ah sti blogger sono tutti dei buon temponi. Quoto il Gianca anche se ci sono annate da 5 tituli centrare il crono con la temperatura di domenica era molto difficile. Una cosa è certa 15 maratone sono un ottimo bottino.

    RispondiElimina
  4. Ti dico solo che intervistato Sabato il Keniano che ha vinto (Naipei,Naibei...???) ha chiesto "ma a Milano fa sempre così caldo???"..
    Aggiungo che 2 sono ancora in ospedale e che ci sono circa 1600 ritirati...
    Nino complimenti per la medaglia,ieri era una giornata complicata..

    RispondiElimina
  5. Sulla gazzetta dicono che il pubblico per una volta ha vissuto bene la manifestazione e gli automobilisti sono stati educati é vero???o ha preso un colpo di sole anche il giornalista..Ho visto la gara in tv e gli alberi piegati dal vento la dicevano lunga sulle condizioni...Bravo così

    RispondiElimina
  6. condizioni durissime, non c'è che dire!!
    Bravo, bravo, bravo.

    RispondiElimina
  7. Ma allora ci volevi provare ???...(;)....

    RispondiElimina
  8. Bravo complimenti, ho visto la gara in tv. Pensa che la Kaniata che è arrivata secondo girava a 5'30'' , 5'40'' gli ultimi chilometri. Kiplagat che le faceva da lepre le andava a prendere l'acqua ai ristori e gliela portava deve essere stato qualcosa di allucinante. Complimenti ancora!

    RispondiElimina
  9. condizioni proibitive direi, intanto come ben dici, 15esima esperienza sulla mara messa in saccoccia, che non è poco.

    RispondiElimina
  10. E' stato meglio cosi' : hai avuto l'intelligenza di non fare il botto ed e' tanto di guadagnato...

    RispondiElimina
  11. ti mancava solo la parrucca ;)

    RispondiElimina
  12. GRANDE NINOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO:))

    RispondiElimina
  13. Complimenti comunque: 15 è un gran bel numero.

    RispondiElimina
  14. @web: comunque ci sta.
    @gian carlo: di certe cose ancora non parlo
    @luca: stesso difettuccio ?
    @insane: non siamo arrivati al caldo di padova 06, però.....
    @marco: niente, niente....
    @arirun: diciamo che con il nuovo percorso le cose sono migliorate. Certo che se anche le istituzioni avessero fatto il loro dovere........ Tutti sportivi...... a parole.
    @mauro & paolo: abbastanza, ma niente in confronto a quanto patito a padova
    @diego: come dice il detto, tentar non nuoce.
    @carmine: grazie
    @marco: inutile insistere quando non si può
    @alvin: ci mancava solo quella per dare il colpo di grazia all'ultimo neurone
    funzionante nella scatola cranica
    @francesca: grazie
    @father: grazie

    RispondiElimina
  15. Sei stato bravo a finirla.
    Io l'anno scorso a Padova non ho resistito e sono saltata sul pullman scopa al 37°: a posteriori mi sono pentita, ma quando testa e gambe perdono la connessione c'è poco da ragionare...

    RispondiElimina
  16. Con quella temperatura,sei stato più che bravo.

    RispondiElimina
  17. Ciao Nino,è stato un piacere conoscerti in gara,per il tempo finale come ti ho detto li sei già stato grande a Roma...questa era una maratona in più da mettere nel tuo palmares!
    Ciao caro:)

    RispondiElimina
  18. @valentina: un peccato mollare a 5 km dal traguardo. però ti capisco
    @franco: grazie
    @kikko: un piacere anche per me. peccato non aver avuto la forza di seguirti. complimenti per la tua prestazione. grandissimo

    RispondiElimina
  19. In quelle condizioni e a poca distanza da un'altra maratona direi che non si poteva pretendere di più

    RispondiElimina
  20. Vabbè, ciai provato, non puoi rimproverarti nulla!
    Per me con la parrucca vincevi! :D

    RispondiElimina
  21. @master: funziona solo con te e alvin

    RispondiElimina
  22. salutino...auguri Buona Pasqua ^-^

    RispondiElimina
  23. ah sì...complimentoni per la 15a che è pur sempre una Maratona!!!

    RispondiElimina